Sex Pistols - La fine della truffa

Trent'anni fa si sciolse la band più importante della storia del punk. La cronaca degli ultimi giorni

Era il gennaio del 1978. I Sex Pistols volano negli States per una serie di concerti, forti del clamore suscitato dal disco Never Mind The Bollocks, Here's The Sex Pistols, caratterizzati da scontri, pessima organizzazione e un pubblico più ostile che accondiscendente con la band.
  • sex pistols
    Anche tra i membri del gruppo le cose non funzionano. Malcom McLaren non parla con gli altri e Sid Vicious è sempre più dipendente dall'eroina. A Memphis in bassista fu ricoverato in ospedale in crisi di astinenza e in preda a forti crisi di autolesionismo.
    A San Antonio reagì colpendo con il suo strumento un fan che gli aveva lanciato una lattina di birra addosso infine diede un pugno ad una fan. Durante l'ultima data a San Francisco, il 14 gennaio del 1978, Johnny Rotten chiuse il concerto con No Fun, cover degli Stooges.

    GUARDA IL VIDEO

Una dichiarazione d'intenti di quello che da lì a poco sarebbe accaduto all'interno della band. Il 17 febbraio Rotten comunicò la sua volontà di lasciare i Sex Pistols. Sid Vicious si trasferì a New York e il resto del gruppo, Malcom McLaren, Paul Cook e Steve Jones, si prese una bella vacanza.

Per qualche tempo ancora la band continuò a suonare in studio senza Rottten, mai live, ma ormai la magia era finita. Sid Vicious fondò la band The Vicious White Kids che si esibì dal vivo, a Londra, una sola volta, prima della sua prematura scomparsa il 02 febbraio del 1979. La grande truffa del rock'n'roll era definitivamente finita!

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Rock Hits
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative