Metallica: ecco la storia della la notte in cui James Hetfield ‘prese’ fuoco

Rock News

Metallica: ecco la storia della la notte in cui James Hetfield ‘prese’ fuoco

Era l’8 agosto 1992 quando il frontman della band si ustionò sul palco dello Stadio Olimpico di Montreal a causa degli effetti speciali

Stadio Olimpico di Montreal, 8 agosto 1992: i Metallica sono sul palco. La band sta attraversando il Nord America per la promozione del Black Album. Lo stadio, con una capienza di 55.000 persone, è stracolmo. Il gruppo è stato informato dei giochi pirotecnici che partiranno anche dalla parte anteriore del palco ma non degli effetti speciali in più installati nello stesso punto. Tanto che, durante lo show, James Hetfield, andando con fiducia incontro al pubblico, viene inghiottito da una colonna di fuoco alta quattro metri.

Cammina prima in avanti, poi fa un passo indietro. Cade e rotola sul pavimento nel tentativo di disinnescare le fiamme, mentre il resto della band resta impietrita. "Ero un po' confuso su dove fossi", ha raccontato James. "Il ragazzo dei fuochi pirotecnici non mi ha visto e whoosh!, una grande fiamma colorata ha cominciato a salire proprio sotto di me. Il mio braccio, la mia mano, bruciavano fino all'osso. Il lato del mio viso. I capelli erano spariti. Parte della schiena. Ho visto la pelle che si alzava".

Le fiamme bruciavano con un calore pazzesco dovuto alla temperatura di combustione utilizzata per azionare i razzi, ma per fortuna, Hetfield indossava la sua chitarra a doppio manico, che deviò il fuoco verso la parte sinistra del suo corpo. Passarono ore prima di conoscere la gravità delle ferite del cantante. Portato in ospedale, Hetfield venne informato delle profonde ustioni di secondo grado sul dorso della mano sinistra e delle ustioni di secondo e terzo grado sulle braccia.

"Ero sotto shock", ha raccontato. "Sentivo come se i nervi fossero esposti. La mia mano si era gonfiata tanto da creare due strati che si staccarono. È stato il peggior dolore che abbia mai provato”. Rilasciato dall'ospedale il giorno dopo, Hetfield iniziò sedute di terapia quotidiana di 90 minuti in cui le sue ferite venivano pulite e ricoperte e in cui faceva esercizi per ritornare a muovere il braccio e la mano.

Dovette assentarsi per un po’ dalle esibizioni e non riuscì a suonare la chitarra per un certo periodo. Al suo posto fu ingaggiato il chitarrista dei Metal Church, John Marshall. Tornò sul palco dopo diciassette giorni dall’incidente, ma soltanto alla voce. "È come quando sei un bambino: se qualcosa ti spaventa, lo fai comunque. Ho imparato da questo. È il modo dei Metallica", ha dichiarato.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70