Quella volta che Dave Grohl invitò a cena Paul McCartney e gli AC/DC e si misero tutti a ballare il jazz

Rock News

Quella volta che Dave Grohl invitò a cena Paul McCartney e gli AC/DC e si misero tutti a ballare il jazz

Il frontman dei Foo Fighters ha raccontato il divertente episodio durante la presentazione del libro The Storyteller: Tales of Life and Music

Il 5 ottobre è uscita l’autobiografia di Dave Grohl, The Storyteller: Tales of Life and Music: «Una raccolta di ricordi di una vita vissuta con il volume al massimo» come l’ha definita lui stesso, scritta durante il lockdown quando, essendo per sua stessa ammissione instancabile, insonne e ipercreativo, si è trovato senza niente da fare e ha cominciato a scrivere e raccogliere gli aneddoti della sua carriera nel rock’n’roll, iniziata prestissimo quando aveva solo 17 anni con la band hardcore Scream.  

Dave Grohl ha anche fatto uno spettacolo di parole e musica al Savoy Theater di Londra per presentare la biografia, raccontando aneddoti sui Nirvana e i Foo Fighters suonando versioni acustiche delle sue canzoni e dei musicisti che lo hanno ispirato. Due ore di one man show che si aprono con Dave Grohl seduto per terra con la chitarra che suona Eight Days a Week dei Beatles e dice: «Questo pezzo è come la musica si è manifestata nella mia vita». Nella sua biografia Dave Grohl ha scritto che la più grande soddisfazione della sua vita è aver conosciuto Paul McCartney ed essere diventato suo amico, e ha raccontato un momento memorabile della sua vita, quando nel 2015 dopo la cerimonia dei Grammy Awards in cui ha introdotto una esibizione di Beck con i Coldplay, sua moglie Jordyn ha organizzato una cena al ristorante Faith and Flower di Los Angeles con Paul McCartney e gli AC/DC, che hanno partecipato alla cerimonia suonando dal vivo due brani dall’album Rock or Bust. Dave Grohl ha raccontato di aver anche avuto un’idea per rendere la serata ancora più speciale: «Non c’era niente altro che potessi fare per ripagare quei musicisti eccezionali per gli anni di ispirazione che mi hanno dato che farli sorridere, ballare e provare la gioia della musica, come avevano fatto loro con me».

Dave scopre che in quel momento a Los Angeles c’è anche la New Orleans Preservation Hall Jazz Band guidata da Ben Jaffe, con cui ha girato uno degli episodi più divertenti della sua serie Sonic Highways (suonando con loro nelle strade del French Quarter di New Orleans). «Ho chiesto a Ben di entrare suonando dalla strada, avvicinarsi al nostro tavolo e fare un concerto per noi. Era un segreto, una sorpresa per i miei ospiti». La New Orleans Preservation Hall Jazz Band arriva al Faith and Flower con i fiati, le trombe, i tromboni il banjo e tutti gli strumenti del jazz e secondo quanto ha raccontato Dave Grohl: «Il ristorante si è trasformato in una pista da ballo. Il senso di regalità di quelle leggende del rock è sparito in un secondo, lasciando spazio alla pura gioia. Ricordo la faccia di Brian Johnnson che con un sorriso enorme mi dice: “Sono così felice”. Avevo fatto il mio lavoro».

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD