Morrissey si scaglia contro i Simpson per come è stato rappresentato nell'ultimo episodio: "sono razzisti e offensivi!"

Rock News

Morrissey si scaglia contro i Simpson per come è stato rappresentato nell'ultimo episodio: "sono razzisti e offensivi!"

Il leader dei The Smiths lancia dure accuse contro la sit com dopo la sua rappresentazione all'interno della serie

I Simpson sono finiti nel mirino di Morrissey, o meglio, di un suo incredibile sfogo su Twitter.
Nella giornata di ieri è andato in onda un nuovo episodio della trentaduesima stagione della fortunata serie TV con protagonista proprio un personaggio ispirato all'ex leader dei The Smiths, interpretato per l'occasione dell'attore Benedict Cumberbatch, dal titolo Panic in the Streets of Springfield. Il frontman inglese non è riuscito proprio a trattenere l'ira e la delusione provocategli dalla visione della serie e sul modo in cui è stato scelto di interpretare la voce dello storico gruppo di Manchester, definendo la serie della famiglia più gialla d'america come "offensiva e razzista". All'interno dell'episodio Lisa Simpson incontra un suo amico immaginario, il frontman depresso di una band indie inglese.

"È incredibile quanto sia peggiorata la scrittura dei Simpson negli ultimi anni. È davvero triste, i Simpson sono nati per raccontare con uno sguardo diverso l’esperienza culturale moderna, ma tutto è degenerato cercando di capitalizzare su controversie da quattro soldi e diffondere rumor maligni. Divertirsi con i personaggi è una cosa. Altri spettacoli come SNL fanno ancora un ottimo lavoro nel trovare modi per ispirare una grande satira.
Ma quando uno spettacolo si piega così in basso usando tattiche odiose come mostrare il personaggio di Morrissey con la pancia sotto la maglietta (quando non è mai stato così in nessun momento della sua carriera) ti viene da chiederti chi sia il vero gruppo offensivo e razzista è qui.
Ancora peggio: chiamare il personaggio di Morrissey per essere un razzista, senza indicare alcun caso specifico, non offre nulla. Serve solo per insultare l'artista. Dovrebbero guardarsi allo specchio.
Le recenti scuse dell'attore Hank Azaria all'intero paese indiano per il suo ruolo nella difesa del "razzismo strutturale" la dicono lunga.
A differenza del personaggio nell'episodio "Panic" dei Simpson, Morrissey non ha mai voluto "accaparrarsi del denaro", non ha fatto causa a nessuno per alcun attacco, non ha mai smesso di esibirsi in grandi spettacoli ed è ancora un vegano serio e un forte sostenitore dei diritti degli animali.
Detto ciò riguardo all'episodio... l'approccio ipocrita dei Simpson alla loro trama dice tutto.
Sono veramente gli unici che hanno smesso di creare qualcosa, diventando allo stesso tempo irascibili e razzisti senza chiedere scusa. Non sorprende il fatto che gli ascolti dei Simpson negli ultimi anni siano diminuiti così tanto".

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN