Il racconti dalla quarantena di Dave Grohl: "Quella volta che Prince mi chiese di suonare con lui!"

Rock News

Il racconti dalla quarantena di Dave Grohl: "Quella volta che Prince mi chiese di suonare con lui!"

Il nuovo capitolo delle Dave's True Stories il frontman dei Foo Fighters racconta di quando prince lo volle con lui sul palco

Anche il buon Dave Grohl si trova in isolamento nella sua casa a causa delle misure di contenimento per contrastare il coronavirus. Ma da qualche settimana, per passare il tempo, Dave Grohl ha lanciato il suo account Instagram Dave's True Stories, un luogo virtuale dove può "scrivere racconti che faranno divertire le persone".

In questa nuova "puntata" Dave ha raccontato uno degli episodi a cui è più emozionalmente legato e che l'ha profondamente cambiato nel corso degli anni: l'incontro con Prince.

"Questa non era solo un'altra conversazione in un altro backstage di un ennesimo venerdì sera... Si trattava di Prince. E mi stava chiedendo di fare una jam con lui."

Visualizza questo post su Instagram

#prince #artistformerlyknownasprince #thepurpleone #mommyandme #jam #sheilae #forum #halftimeshow #partybus #friday #darlingnikki #dearlybeloved

Un post condiviso da Dave Grohl (@davestruestories) in data:

"Era una proposta che desideravo da tutta la vita, ma mai nei miei sogni più sfrenati l'immaginavo possibile. Una Jam. Con. Principe. Assolutamente non prevedibile." Il frontman dei Foo Fighters ha continuato il racconto spiegando che Prince aveva il suo numero di telefono. Grohl venne informato che Prince lo avrebbe contattato: "non ho mai fatto scaricare il mio cellulare al di sotto del 20% in quei giorni, non c'era nessun fot***o motivo per cui avrei potuto perdermi una telefonata da Prince"

In quei giorni Grohl fu informato che Prince voleva suonare "Best Of You" al Halftime Show del Super Bowl, ma che in realtà si perse volutamente la trasmissione poiché pensava che fosse qualcosa di "troppo bello per essere vero". 

Durante la residency di 21 date al Forum di Los Angeles a Inglewood, Prince voleva invitare Grohl sul palco per fare una jam, ma, come ha spiegato Dave "ero troppo conciato, non c'era nessuna possibilità per poter salire sul palco di Prince in quello stato." Dopo lo spettacolo i due concordarono di ritrovarsi il venerdì successivo.

Dave racconta così la sera in cui i due finalmente suonarono insieme: "Lui apparve. Non sto esagerando, gente. Giuro che si muoveva come uno dei Navy SEAL (film del 1990 scritto da Chuck Pfarrer e Gary Goldman). Lui si materializzò."

Prince gli chiese di suonare la batteria, e mentre si preparavano alla jam, Grohl rivela che Prince "lo guarò, ispezionandolo con un ghigno sulle labbra". Nonostante la loro tanto desiderata jam session, i due avevano programmato di suonare nuovamente il venerdì successivo, ma non accadde mai. Dave ha così raccontato quel momento:"Non sono mai tornato quel venerdì. In un modo strano, non ne avevo bisogno. Avevo realizzato un sogno della mia vita, senza alcuna prova da condividere con qualcuno, a parte un ricordo che rimarrà con me per sempre".

Prima di concludere la sua storia, Grohl ha voluto descrivere la sua reazione il giorno in cui venne a sapere della morte di Prince: "Mi sono seduto in macchina da solo, piangendo, sentendo sia la fortuna di aver condiviso quei momenti con lui che il cuore spezzato perché non sarebbe mai più esistito".

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Ramones - The KKK Took My Baby Away
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock '90