Ozzy Osbourne ricorda l’ultima telefonata con Lemmy: “Mi disse che aveva vissuto la sua vita esattamente come voleva”

Rock News

Ozzy Osbourne ricorda l’ultima telefonata con Lemmy: “Mi disse che aveva vissuto la sua vita esattamente come voleva”

Il Principe delle Tenebre parla dell’amico scomparso: “Era sottovalutato, mi manca ogni giorno”

Ozzy Osbourne e Lemmy Kilmister erano legati da una profonda amicizia: dalla morte del frontman dei Motörhead sono passati ormai cinque anni ma questa perdita rappresenta ancora un grande dolore per il Principe delle Tenebre. In una nuova intervista radiofonica alla quale ha partecipato anche la moglie Sharon, Ozzy è tornato a parlare del suo amico e, in particolare, dell’ultima volta che ha parlato con lui al telefono, pochi giorni prima della sua morte.

Probabilmente sono stato uno degli ultimi a parlare con lui. Gli telefonai – ha raccontato il Principe delle Tenebre – qualcuno mi disse che non ce l’avrebbe fatta, così gli telefonai e parlai molto con lui al telefono, ma non riuscivo a capire cosa stesse dicendo…fu terribile”. “Tutti sapevano che era malato – ha aggiunto Sharon – aveva perso molto peso”. Poco tempo prima della sua scomparsa, Lemmy andò in tour con il suo grande amico: “Volai con lui in Sud America circa sei mesi prima della sua morte – ha raccontato Ozzy – era terribilmente magro, davvero troppo. Il mio cuore si spezzò per lui. Cercava di tirare avanti come al solito. Lui sapeva che io ero a conoscenza della sua malattia, ma era uno di quegli argomenti di cui nessuno voleva parlare. Nonostante tutto, lui è riuscito a lavorare proprio fino alla fine. Durante quella telefonata mi disse ‘Probabilmente avrei potuto vivere altri dieci anni se non avessi fumato e non avessi seguito il mio stile di vita. Però ho vissuto la mia vita nel modo in cui volevo viverla’. È stato onesto con sé stesso fino alla fine ma tutto questo è ancora molto triste per me, mi manca davvero tanto”.

Ozzy apprezzava molto Lemmy anche come musicista, oltre che come persona: “Ricordo quando Ace Of Spades iniziò a girare in radio – ha detto ancora Ozzy – pensai subito che fosse una canzone orecchiabile”. Il frontman dei Motörhead ha anche contribuito alla realizzazione dell’album di Ozzy pubblicato nel 1990, No More Tears: per questo disco, il musicista compose per l’amico i testi di Mama, I’m Coming Home, I Don’t Want To Change The World, Hellraiser e Desire. “Tutto fu fatto molto velocemente – ha raccontato Sharon in proposito – perché Lemmy aveva fatto molti tour con Ozzy. Inoltre, noi vivevamo nella stessa città e lui era un nostro grande amico. Probabilmente era l’uomo più colto che io abbia mai conosciuto nella mia vita. Era geniale, aveva un lessico brillante e penso che molta gente non se ne sia resa davvero conto”.

A proposito di Hellraiser, canzone realizzata anche dallo stesso Lemmy con i Motörhead, Ozzy ha detto: “Me la copiò. Scrisse il testo, poi io la registrai – ha raccontato – lui scrisse solo le parole ma quella canzone gli piaceva così tanto che alla fine la registrò anche lui”. Di questo argomento il Principe delle Tenebre parlò anche in un’altra intervista radiofonica del 2017: “Lemmy mi ha scritto un sacco di belle canzoni – disse in quell’occasione – stavo realizzando uno dei miei album e un giorno andai a casa sua e gli chiesi ‘Ti piacerebbe scrivere qualche brano per me?’. Lui mi rispose ‘Ok, torna tra un paio d’ore’. Quando ritornai mi mostrò i testi e mi chiese ‘Ti piacciono?’. Li lessi. Mi aveva scritto le parole per cinque brani diversi ed erano tutti grandiosi!”.

Per Ozzy il suo amico Lemmy era davvero un grande artista e, secondo lui, non è stato apprezzato secondo quanto avrebbe meritato: “Fu sottovalutato da tutti, invece era molto colto e molto intelligente – ha detto per poi concludere - Mi manca ogni giorno”.

 

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: OASIS
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock 2K