Radiohead, Creep è la canzone della band che Thom Yorke non riesce a sopportare. Ecco perché

Rock News

Radiohead, Creep è la canzone della band che Thom Yorke non riesce a sopportare. Ecco perché

Il frontman della band inglese definisce il brano come “spazzatura”

Capita spesso ai musicisti di finire con l’odiare alcuni brani del proprio repertorio; spesso accade che gli artisti, dopo un po’ di tempo, si rendano conto di aver composto pezzi che non hanno quel valore che erano convinti avessero. In molti casi i brani che le star a un certo punto non sopportano più sono quelli che diventano delle vere e proprie hit, spesso senza che l’intenzione fosse quella di farle diventare tali: sono quelle canzoni che tutti conoscono, anche le persone che non sono poi davvero fan della band o dell’artista in questione. Spesso questi musicisti finiscono poi con l’essere identificati con quel pezzo specifico e sono dunque costretti a suonarlo sempre e comunque, anche se non lo considerano come il brano più rappresentativo della propria arte. In alcune situazioni, diventa comprensibile “l’odio” che l’artista finisce per provare nei confronti del suo pezzo, in altre no.

Ad esempio, una cosa simile è accaduta anche ai Radiohead: la band ha raggiunto la consacrazione con OK Computer e da allora alcuni loro brani sono entrati davvero nella storia, come Karma Police, Paranoid Android, Street Spirit (Fade Out), There There e Creep. Quest’ultimo brano, in particolare, è uno dei più famosi in assoluto della band e in tanti ne hanno realizzato cover, più o meno riuscite.

È proprio Creep il brano che Thom Yorke odia tra quelli del suo repertorio: non si sa se lo disprezzi perché è appunto diventato una hit ma, come riporta Fraser McAlpine della BBC, il cantante lo considera apertamente come “spazzatura”. Chissà, forse si è pentito di averlo scritto e oggi non gli sembra più un buon pezzo; non è l’unico, tra l’altro, a non sopportarlo: anche il chitarrista Jonny Greenwood non l’ha mai amato molto, non a caso prima del ritornello esagera con la potenza del suono della sua chitarra al punto che sembra quasi un rumore. Potrebbe sembrare un tentativo di sabotaggio ma, anche se fosse, non è servito a molto: Creep è sempre stata e continua a essere una delle canzoni più amate dei Radiohead.

Eppure la band si è rifiutata di suonarla dal vivo per anni; fortunatamente, il loro disprezzo verso questo brano si è attenuato negli ultimi anni e nel 2016 il frontman ha annunciato che Creep sarebbe rientrata, di tanto in tanto, nelle scalette dei concerti. Il merito di questa decisione spetta a un fan che, durante uno show, continuava a urlare verso la band, chiedendo disperatamente che eseguissero il brano che tanto amava: di fronte a quella richiesta così accorata, Yorke accennò le prime note del pezzo e la reazione del pubblico fu incredibile, ci fu una specie di ovazione.

A quel punto i Radiohead si sono arresi e hanno capito che il loro pubblico ama questo pezzo, così finalmente lo hanno reinserito nelle setlist dei live: “Ci siamo detti ‘Vediamo qual è la reazione, giusto per vedere come va’ – ha raccontato in seguito Yorke – Le canzoni attraversano delle fasi nelle quali non sembrano appropriate ma poi tornano a esserlo”. I fan non la pensano così: per loro Creep è sempre stata una grande canzone, non solo per la musica meravigliosa, ma anche per il testo molto poetico e profondo, elementi che la rendono una perla della musica e non un brano da scartare come pensa Thom Yorke.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Ballads