Freddie Mercury e l'ossessione per il talento di John Lennon: “Lui era un genio assoluto”

Rock News

Freddie Mercury e l'ossessione per il talento di John Lennon: “Lui era un genio assoluto”

Una nuova biografia rivela che il leggendario frontman adorava l'ex Beatles e pensava fosse il più grande di tutti.

Si intitola Freddie Mercury: A Life, In His Own Words ed è una nuova biografia scritta utilizzando le dichiarazioni dello stesso ex frontman dei Queen. In questo volume viene rivelato un particolare inedito sul leggendario cantante: a quanto pare, Freddie si tormentava perché era convinto che il suo talento non fosse all’altezza di quello di John Lennon.

Anche dopo aver raggiunto il grande successo, l’artista continuava a convincersi sempre di più che dopo la sua morte non sarebbe mai rimasto nella memoria del pubblico, come invece era accaduto con Lennon. Inoltre, Freddie era anche insicuro delle sue doti canore che non erano, secondo lui, all’altezza dei suoi miti musicali.

L’autobiografia riporta, ad esempio, queste parole di Freddie: “John Lennon era fuori dal normale, era un genio assoluto. Anche all’inizio, quando erano i Beatles, io ho sempre preferito le canzoni scritte da Lennon. Non so perché. Lui aveva semplicemente qualcosa di magico… a essere onesti, io non mi paragonerei mai a John Lennon, perché per quanto mi riguarda lui è stato il più grande”.

L’ammirazione di Freddie nei confronti dell’ex Beatles era davvero immensa ed è proprio per questo che si convinse di non poter reggere il confronto con il suo idolo. “La questione non è avere meno talento – ha detto ancora il frontman dei Queen – è solo che alcune persone sono capaci di fare determinate cose meglio di chiunque altro. E io sento di non avere gli strumenti per fare quello che ha fatto Lennon. Quelli come lui solo uno su un milione, ecco la verità. Lo ammiro davvero tanto e non voglio sbilanciarmi di più. Quando sono venuto a sapere che era morto sono rimasto scioccato e allibito”.

Secondo Mercury, inoltre, per riuscire davvero a fare breccia nel cuore del pubblico è necessario essere non solo dei cantanti, ma dei veri e propri showman: “Il pubblico vuole lo spettacolo, vuole qualcosa che lo scuota – ha spiegato Freddie – perché pensate che personaggi come David Bowie ed Elvis Presley abbiano avuto successo? Perché hanno dato al loro pubblico champagne per colazione? No. Perché erano ciò che la gente vuole”. 

Tutte queste sue congetture sul fatto di non sentirsi all’altezza di questi altri grandi oggi fanno quasi sorridere; ciascuno di questi artisti ha rappresentato qualcosa di significativo e ha di certo scritto una pagina importante della storia della musica, ma Freddie Mercury ha fatto lo stesso. Nonostante avesse timore dell’oblio, infatti, il frontman dei Queen oggi è ormai una leggenda ed è entrato a far parte di quell’Olimpo della musica dove abitano anche quelli che sono stati i suoi miti.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

Webradio Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '90