Martin Scorsese presenta il nuovo film su Bob Dylan: “Ho raccontato l’eternità delle sue opere, la sua musica è senza tempo”

Rock News

Martin Scorsese presenta il nuovo film su Bob Dylan: “Ho raccontato l’eternità delle sue opere, la sua musica è senza tempo”

Il celebre regista ha presentato al pubblico il nuovo lavoro sul grande musicista.

Questo è tempo di biopic, ma anche di documentari sui grandi della musica. L’ultimo lavoro in tal senso è stato realizzato da Martin Scorsese: si intitola Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan Story by Martin Scorsese, sarà trasmesso da Netflix ed è stato presentato proprio due sere fa dallo stesso regista all’Alice Tully Hall di New York.

Scorsese nel 2005 ha già diretto un documentario sul grande musicista, No Direction Home, ma in questo nuovo lavoro ha voluto parlare non solo di Bob Dylan nello specifico, ma anche di tutto quel gruppo di artisti bohemian come Allen Ginsburg, Joni Mitchell, Joan Baez e tanti altri che hanno suonato insieme a lui nei tour negli anni ’70.

Il regista sentiva che in quel suo primo film mancava qualcosa e così si è messo a lavoro per raccontare gli aspetti che non era riuscito a includere nel primo. “Nel 2008 il produttore Jeff Rosen mi ha portato parte del materiale girato, l’ho guardato e mi sono detto che forse avrei potuto costruirci qualcosa – ha raccontato il regista come riporta Billboard – ovviamente si poteva fare e io volevo farlo per catturare lo spirito di quel tour, non solo la sua storia a livello cronologico”.

E così è nato Rolling Thunder Revue, un lavoro che più che un documentario sembra quasi un concerto di Bob Dylan riservato a pochi intimi; non a caso, durante la première a New York, il pubblico ha applaudito alla fine di ogni canzone come se si trattasse di un vero concerto. “Volevo fare un film che raccontasse la sua musica, le sue parole e il suo tempo – ha spiegato ancora Scorsese – volevo catturare l’eternità delle sue opere e lo spirito che tutti loro hanno messo in quel tour e anche la risonanza che quella musica ha ancora sulla cultura di oggi”. 

È proprio questo il punto più importante di questo documentario, secondo Scorsese: “Queste opere sono genuine, autentiche, hanno un significato e continuano a significare qualcosa – ha detto ancora il regista – puoi ascoltare quella musica o leggere quei testi, possono essere cantati da chiunque, ma per ciascuno di noi significheranno sempre qualcosa. Sono ancora freschi, attuali, il che significa che sono in grado di resistere alla prova del tempo”.

Alla presentazione di lunedì era presente anche David Mansfield, uno dei musicisti che hanno suonato con Dylan: “Andare in tour con lui è stata l’esperienza formativa più importante della mia vita – ha spiegato – Bob Dylan riesce ancora a parlare alle nuove generazioni. Al top della sua carriera, è ancora il più creativo e il più vitale”.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock 2K