Green Day, Billie Joe Armstrong durissimo contro la sentenza sull'aborto: "Rinuncio alla cittadinanza americana"

Rock News

Green Day, Billie Joe Armstrong durissimo contro la sentenza sull'aborto: "Rinuncio alla cittadinanza americana"

Il rocker di Berkeley al pubblico di Londra: "Non sto scherzando. Mi vedrete spesso da queste parti prossimamente"

La lista dei musicisti che hanno espresso con forza la loro opinione contro la sentenza della Corte Suprema che ha di fatto eliminato il diritto all’aborto negli Stati Uniti si fa sempre più lunga. A poche ore di distanza dal verdetto che ha annullato la sentenza Roe vs Wade del 1973 e dato ai singoli stati dell’unione la possibilità di decidere se ammettere o proibire l’aborto (tredici stato hanno adottato subito misure restrittive), il mondo della musica ha fatto sentire la propria voce dal palco.

Kacey Musgraves, stella del country contemporaneo ha espresso il suo dissenso dicendo di non riconoscersi più nelle leggi del proprio paese, il frontman degli Idles Joe Talbot ha dedicato il brano “Mother” a “Ogni donna e al suo diritto di scegliere se vuole essere madre o no”, Eddie Vedder ha detto ai 60.000 spettatori del concerto dei Pearl Jam a Imola: “Nel mondo ci sono 55 paesi che garantiscono alle donne il diritto di scegliere per se stesse, di controllare il proprio corpo e il proprio futuro. Da oggi gli Stati Uniti non sono più tra questi paesi”, mentre la popstar Lizzo in collaborazione con Live Nation ha annunciato una donazione di un milione di dollari alle organizzazioni che offrono supporto all’aborto sicuro in America.

La voce più forte è stata quella di Billie Joe Armstrong, che durante la tappa di Londra di venerdì 24 giugno dell’Hella Mega Tour con i Fall Out Boy e i Weezer ha detto: “Si fotta l’America. Rinuncio alla mia cittadinanza americana, voglio venire a vivere qui.” Billie Joe Armstrong ha preso in mano il microfono prima di cantare American Idiot e ha detto al pubblico del London Stadium: “Non sto scherzando. Mi vedrete spesso da queste parti prossimamente.

Non è la prima volta che i Green Day affrontano temi politici di attualità durante i loro concerti: il mese scorso dopo la tragica sparatoria nella scuola elementare di Uvalde in Texas, hanno esposto uno striscione con scritto “Fuck Ted Cruz” contro il governatore conservatore dello stato del Texas. Le date europee dell’Hella Mega Tour continuano fino al 2 luglio a Parigi. I Green Day torneranno in America per suonare il 31 luglio al Loolapalooza a Chicago e il 6 agosto a San Francisco.

 

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock '90
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Guano Apes - Open Your Eyes
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Hard Rock