Queen, Brian May: "penso che Freddie non si sarebbe trovato a suo agio in questa società moderna"

Rock News

Queen, Brian May: "penso che Freddie non si sarebbe trovato a suo agio in questa società moderna"

Il chitarrista inglese: "Trovo che non sia per nulla facile vivere in questo mondo, al giorno d’oggi. Freddie era molto schietto"

Brian May ha rilasciato un’intervista al Telegraph nel quale si è lasciato andare e ha confessato la sua difficoltà di vivere calato nella società moderna. E, secondo il chitarrista dei Queen, anche Freddie Mercury avrebbe fatto molta fatica, per certi versi, ad adattarsi a questo mondo.

Penso che per Freddie sarebbe stato lo stesso. Freddie era molto schietto e lo era come lo era Patrick Moore [un astronomo inglese, scomparso nel 2012], che era un mio ottimo amico, di una generazione precedente. Il modo in cui la gente parlava a quei tempi non è consentito in questi giorni. Non mi trovo molto a mio agio e non credo che Freddie si sarebbe adattato. Patrick Moore non sarebbe durato cinque minuti”.

La dichiarazione del chitarrista dei Queen arriva dopo le polemiche suscitate da alcune sue frasi pronunciate in occasione di un’ospitata alla televisione britannica (anche se, in realtà, l’intervista per il Telegraph è stata realizzata prima). “I Queen, oggigiorno, sarebbero costretti ad avere persone di colore diverso e sesso diverso e dovremmo avere una persona trans”, queste le controverse dichiarazioni di May. In un successivo post su Instagram, datato 28 novembre, May ha cercato di chiarire le sue osservazioni, affermando di essere stato vittima di un'imboscata da parte dei giornalisti:

Sì, sono stato teso in un'imboscata e completamente frainteso da un giornalista al recente evento ITV. E questo ha portato a un casino di storie di stampa che fanno sembrare che io non sia amichevole con le persone trans. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Le mie parole sono state sottilmente distorte. Avrei dovuto saperlo, prima di parlare con quei predatori della stampa. Mi scuso sinceramente con chiunque si sia sentito ferito dalle storie. Il mio cuore è aperto come sempre agli umani di tutti i colori, tutte le religioni, tutti i sessi e le sessualità, tutte le forme e dimensioni - e tutte le creature. Tutti meritiamo rispetto e un posto uguale in questo mondo. E il mio grato ringraziamento va a tutti voi che siete intervenuti per difendermi negli ultimi due giorni”.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Ballads
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock 2K
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock '80
 
Guano Apes - Open Your Eyes
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD