Come Neil Young ha incredibilmente ispirato Chris Martin per la scrittura di "Yellow" dei Coldplay

Rock News

Come Neil Young ha incredibilmente ispirato Chris Martin per la scrittura di "Yellow" dei Coldplay

Da uno scherzo in studio all'imitazione del grande cantautore canadese, l'inaspettata genesi di uno dei più grandi successi della band inglese

Neil Young è senza alcun dubbio uno sei più grandi cantautori di sempre, e non è certo una sorpresa che il suo stile e la sua musica siano stati fonte di ispirazione per altri grandi protagonisti del rock e del folk. Zio Neil lo è stato veramente per tutti, soprattutto per quei gruppi e quegli artisti che negli anni '90 sono riusciti a sbocciare e trionfare in cima alle classifiche di mezzo mondo. Se i Pearl Jam devono al grande cantautore canadese addirittura il nome della loro band (oltre ad aver registrato con lui l'album Mirror Ball del 1995) i Coldplay forse sono la band più musicalmente lontana dalla quale ci si può aspettare un legame così forte. Eppure Neil Young ha giocato un ruolo chiave anche per Chris Martin nella realizzazione del singolo Yellow.

Durante un'intervista di qualche anno fa rilasciata al magazine Rolling Stone e in diretta da Howard Stern, il frontman dei Coldplay ha raccontato l'enorme ruolo che Young ha avuto nell'origine di Yellow: "Avevo accordato la chitarra in un modo strano per suonare un'altra canzone chiamata Shiver, che avrebbe dovuto essere il singolo della svolta", ha spiegato Chris Martin. “Eravamo in uno studio Galles per registrare. La cosa più incredibile è che tutto è nato per caso! Stavo aspettando di iniziare la registrazione e il nostro produttore, Ken, stava raccontando quanto fosse bella la stellata in cielo di quella sera. Mentre aspettavo di prendere in mano la chitarra mi sono messo a scherzare canticchiando Guarda le stelle / Guarda, brillano per te / Erano tutte gialle". 

Il racconto è proseguito all'interno della trasmissione di Howard Stern, descrivendo come ad un certo punto pensare a Neil Young sia stata la svolta per il brano: "Pensavo a Neil Young e iniziai a fare la sua imitazione solo per cercare di far ridere tutti". L'ascolto dell'album Harvest del cantautore canadese ha poi dato a Martin l'ispirazione finale per il brano: "Non appena mi è arrivata tra le mani la struttura di Yellow ho pensato, 'OK, questo brano suona davvero come un singolo di grande successo". La canzone vendette nei mesi seguenti oltre mezzo milione di copie solo nel Regno Unito.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '80
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD