Marilyn Manson: “Ho definitivamente smesso di bere l'assenzio, mi annebbiava il cervello”

Rock News

Marilyn Manson: “Ho definitivamente smesso di bere l'assenzio, mi annebbiava il cervello”

Il Reverendo ha rivelato anche di aver appena finito di girare un nuovo video con Norman Reedus

In una nuova intervista rilasciata al DJ Zane Lowe, Marilyn Manson ha parlato del suo recente passato e di alcuni fatti che hanno sostanzialmente cambiato il suo modo di affrontare il suo lavoro e la sua vita privata.

Nel 2017 Manson fu vittima di un incidente sul palco durante un concerto all’Hammerstein Ballroom di New York: una parte della scenografia si staccò e gli cadde addosso. “Sono stato molto fortunato che sia caduta a circa 15 centimetri dalla mia testa – ha commentato il rocker durante l'intervista – quando è caduta non era sicuro, così mi sono aggrappato a questo gigantesco riflettore sul quale erano appesi due fucili”.

Quell’incidente ha cambiato molto il modo di vivere di Manson, costando caro al Reverendo: dopo quella sera il musicista ha dovuto sottoporsi a moltissime sedute di riabilitazione e ha avuto bisogno di un anno e mezzo per riprendersi del tutto; oggi ha “dieci chiodi in titanionella gamba che è stata colpita ma, nonostante le conseguenze di quell’infortunio, non ha mai smesso di esibirsi.

Manson ha rivelato che Dave Grohl e Axl Rose gli hanno “gentilmente offerto” le loro sedie a rotelle, strumenti che entrambi hanno usato sul palco dopo essersi rotti anche loro una gamba. “Io ho risposto di no – ha raccontato ancora il Reverendo – poi ho trovato questa sedia a rotelle elettrica che si solleva. Così ho provato a inserirla nella scenografia come parte dello show ma non è stato un periodo divertente. Tuttavia, adesso non è più un problema. Ora la mia gamba è quasi bionica ma stranamente non fa scattare l’allarme negli aeroporti. Se c’è qualcuno che è davvero heavy metal, è la mia gamba. È completamente di metallo”.

Oggi, insomma, il rocker sta bene ma il periodo del recupero non è stato semplice. Nonostante il dolore e il fastidio, Manson ha però deciso di non assumere antidolorifici: “Li ho presi in passato – ha confessato – erano per lo più a scopo ricreativo, ma non volevo diventarne preda. Così semplicemente non li ho presi. Certamente mi ha fatto male, ma una volta attivati i recettori del dolore nel tuo cervello, cambia il modo di reagire con tutto il cortisolo e la dopamina, cambia tutto nel tuo cervello. Questa situazione ti regala una prospettiva diversa”.

Io non sono affatto un modello di sobrietà – ha proseguito Manson – ma non è stato difficile per me fare a meno di queste sostanze, almeno laddove non scattasse l’idea del tipo ‘Oh, voglio farmi di nuovo di antidolorifici o cose del genere’. È solo che ti annebbiano il cervello”.

Per la stessa ragione, il Reverendo ha detto basta anche all’assenzio: “Ti annebbia il lobo frontale – ha detto in proposito – molte persone pensano che bere assenzio sia stimolante a livello artistico, ma ti confonde il cervello e a volte in modo molto forte. Quando ti convinci che stai realizzando qualcosa di davvero grandioso, in realtà è solo la droga che te lo fa pensare – ha sottolineato per poi concludere - È proprio questo che ho realizzato un po’ di tempo fa”.

Nell’intervista Manson ha parlato poi del suo nuovo album appena uscito, We Are Chaos, un disco che sta già conquistando il pubblico grazie ai singoli che lo hanno anticipato, ovvero la title track e Don’t Chase the Dead. Il Reverendo ha rivelato che per quest’ultima canzone ha appena finito di girare un video che vedrà come protagonista Norman Reedus, star della famosissima serie tv The Walking Dead e grande amico del musicista. I due in passato hanno già collaborato, quando Manson ha partecipato a una puntata del suo programma on the road, Ride With Norman Reedus. Non resta che attendere per scoprire come sarà questo nuovo video che li vedrà di nuovo insieme.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio On-Air