Ecco cosa sognava di fare Eric Clapton prima di diventare uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi!

Rock News

Ecco cosa sognava di fare Eric Clapton prima di diventare uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi!

Slowhand da ragazzo desiderava studiare arte per diventare un artista

Oggi è uno dei chitarristi più famosi al mondo ed è considerato tra i più grandi della storia: prima di intraprendere la carriera musicale, però, sognava di fare altro. Stiamo parlando di Eric Clapton: il musicista da ragazzo nutriva uno spiccato interesse per l’arte e desiderava seguire un percorso di studi in questo campo.

Quando non era neanche un adolescente, però, Slowhand scoprì un segreto che cambiò per sempre la sua vita: quelli che fino ad allora aveva considerato come suoi genitori erano, in realtà, i suoi nonni, mentre Patricia, ossia colei che pensava fosse la sorella, era la sua vera madre. Come riporta il libro di Bob Gulla intitolato Guitar Gods: The 25 Players Who Made Rock History, Clapton è sempre stato un tipo introverso e, dopo aver scoperto la verità a proposito della sua famiglia, è diventato ancora più “lunatico e distaccato”. Questa situazione influì molto sul suo rendimento scolastico che peggiorò notevolmente.

Come riporta la sua biografia sul sito ericclapton.com, dopo non aver superato degli importanti esami a scuola, “Mano lenta” fu mandato a studiare alla St. Bede’s Secondary Modern School e poi si iscrisse al corso di studi in arte della Hollyfield Road School. Il giovane, dunque, iniziò a studiare le materie che amava ma ben presto una nuova passione lo conquistò.

Nato nel 1945 nel Surrey, in Inghilterra, Clapton è cresciuto in un ambiente musicale: sua nonna suonava il pianoforte, così come il nonno che era un talentuoso musicista e suonava il piano in diverse band della zona; suo zio e sua madre, infine, da sempre amavano molto la musica e la ascoltavano quotidianamente. Infine, proprio durante gli anni della sua adolescenza, il rock ‘n’ roll iniziò ad affacciarsi sulla scena musicale inglese, diventando ben presto un genere di grande successo.

Eric Clapton, dunque, iniziò ad amare la musica sin da ragazzino ma, come riporta Songfacts, fu grazie a Jerry Lee se decise di iniziare a suonare: rimase colpito dalla sua interpretazione di Great Balls Of Fire che vide in televisione e subito dopo chiese alla famiglia di avere una chitarra come regalo per il suo tredicesimo compleanno. Inizialmente non fu semplice: il giovane Eric trovò questo strumento complicato e difficile da suonare ma poi, nello stesso periodo in cui iniziò a frequentare la scuola d’arte, conobbe il blues e se ne innamorò; fu così che decise di dedicarsi davvero allo studio della chitarra che ben presto divenne la sua più grande passione.

Man mano che l’interesse di Slowhand per la chitarra cresceva, quello per l’arte diminuiva, al punto che alla fine fu cacciato dalla scuola che frequentava. A lui non gliene importò poi molto perché ormai era già completamente preso dalla chitarra e ben presto divenne un musicista professionista: di giorno lavorava per aiutare la famiglia con le spese, mentre la sera andava a suonare per i locali del Surrey con diverse band. Il resto è storia: Eric Clapton ha capito quale fosse il suo vero talento e ha seguito la sua strada, regalando al mondo musica ormai immortale.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Ballads
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES