Pink Floyd: la storia della Black Strat, la leggendaria chitarra di David Gilmour

Rock News

Pink Floyd: la storia della Black Strat, la leggendaria chitarra di David Gilmour

Il chitarrista: "Quella chitarra è stata molto brava con me, mi ha regalato tantissima musica"

È uno degli strumenti più famosi nella storia del rock, il simbolo di una simbiosi artistica da cui sono nate canzoni tra le più intense ed evocative di tutti i tempi. David Gilmour, ha parlato della sua chitarra preferita, la leggendaria Fender Stratocaster nera del 1969 soprannominata The Black Strat: «È stata molto brava con me, mi ha regalato tantissima musica».

Il chitarrista dei Pink Floyd ha detto che la Black Strat: «Ha suonato nei nostri dischi più di qualsiasi altra chitarra che abbia mai avuto».Gilmour l’ha comprata nel 1970 nel famoso negozio di strumenti Manny’s di New York (dove Johnny Ramone ha comprato la sua prima chitarra con i soldi guadagnati facendo il muratore) durante un tour in America, dopo che tutti gli strumenti della band sono stati rubati nel backstage di un concerto a New Orleans.

È una chitarra nuova, costruita nel 1969, perfetta per guidare Gilmour nell’esplorazione dei mondi sonori innovativi dei Pink Floyd. Lui stesso ha parlato della sua connessione magica con lo strumento a proposito del brano Shine on You Crazy Diamond del 1974: «Le prime quattro note dell’intro sono letteralmente venute fuori da sole un giorno dalla Black Strat». Nel corso degli anni, Gilmour ha modificato la chitarra in molti modi, aggiungendo dei pickup e il tremolo e sostituendo il manico. Si dice che l’unica cosa che non ha mai cambiato sia il colore nero.

Alla fine degli anni ’80, Gilmour si è separato per qualche tempo dalla Black Strat, lasciandola in mostra all’Hard Rock Cafè di Dallas ma poi ha ripreso a suonarla negli ultimi album dei Pink Floyd (tra cui The Endless River del 2014) e Rattle That Lock del 2015, suo ultimo disco solista. Nel 2019 però ha deciso di separarsi definitivamente dal suo strumento magico, una mossa sorprendente ma in linea con la sua visione innovativa della musica e dell’arte in genere. La Black Strat è stata inserita nella lista di 128 chitarre messe all’asta il 20 giugno 2019 per raccogliere fondi per l’organizzazione benefica ClientEarth che si batte contro il cambio climatico: «Queste chitarre sono mie amiche, il mio tempo con loro è finito. Credo sia giusto regalare gioia anche ad altre persone» ha detto Gilmour, «Inoltre i soldi che verranno raccolti faranno del bene al mondo, e questo è quello che voglio fare adesso». L’asta tenuta da Christie’s a New York ha visto la Black Strat raggiungere la quotazione di 3.975.000 dollari, diventando la chitarra più costosa di tutti i tempi (un record che ha mantenuto fino al giugno 2020 quando la Martin D-18E del 1959 suonata da Kurt Cobain nell’Unplugged è stata battuta all’asta per cinque milioni di dollari).

David Gimour ha spiegato così la sua decisione usare la Black Strat e le sue altre chitarre per appoggiare la causa ambientalista: «Come ha detto Greta Thunberg, siamo di fronte ad una scelta molto semplice: vogliamo che la nostra civiltà vada avanti oppure no? Voglio un mondo anche per i nostri nipoti, in cui queste chitarre possano essere ancora suonate e nuove canzoni possano essere cantate».

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: AEROSMITH
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock '90