Guns N’ Roses, l’ex manager Goldstein rivela: “Axl Rose avrebbe voluto uccidere Vince Neil e lo sfidò in un duello mortale”

Rock News

Guns N’ Roses, l’ex manager Goldstein rivela: “Axl Rose avrebbe voluto uccidere Vince Neil e lo sfidò in un duello mortale”. Ecco la storia

La faida tra Axl e il frontman dei Mötley Crüe durò per anni ma si concluse dopo questo episodio, i cui particolari sono stati resi noti dall’ex manager della band

Che Axl Rose sia un attaccabrighe è risaputo: la sua irascibilità, infatti, nel corso della sua carriera lo ha portato praticamente a litigare con chiunque, in particolare con tanti suoi colleghi, membri di band contemporanee ai Guns N’ Roses, alcune delle quali forse il cantante considerava rivali, ma anche con i componenti della sua stessa band, come dimostrano i tanti contrasti passati con Slash.

Tra tutti i litigi e i botta e risposta di Axl passati alla storia, sicuramente la faida con il frontman dei Mötley Crüe, Vince Neil, è quella che ha destato più clamore anche perché è quella durata più a lungo: iniziate negli anni ’80, le scaramucce tra i due sono andate avanti per anni, anche negli anni ’90, fino a interrompersi poi bruscamente. Il motivo che ha scatenato l’odio tra i due non è mai stato chiarito, ma molti hanno indicato tra le cause un litigio tra Neil e il chitarrista Izzy Stradlin, diatriba nata per colpa di qualche apprezzamento di troppo da parte di Izzy nei confronti della moglie di Vince.

L’apice della faida tra Rose e Neil, però, è stata raggiunta in un momento preciso, i cui retroscena sono stati svelati dall’ex manager dei Guns, Doug Goldstein in un’intervista per la piattaforma video Guns N’ Roses Central Podcast: “Non abbiamo mai socializzato molto con la band di Neil quando eravamo in tour con loro, intendo dire che loro stavano nei loro alloggi e noi stavamo nei nostri – ha raccontato – se si fosse azzuffato con Vince, Axl avrebbe di sicuro avuto la meglio, perché avrebbe voluto ucciderlo. Un giorno mi chiese di chiamare Doc McGhee, all'epoca manager dei Mötley Crüe, perché era stanco di sentire Vince che dava fiato alla bocca”.

Axl Rose era davvero determinato a porre fine a quella guerra definitivamente, in tutti i sensi: “Mi disse – continua Goldstein – ‘ho trovato un paese dove ci si può sfidare e combattere fino alla morte. Non dobbiamo dirlo pubblicamente, basta prendere un aereo e andare. Metterò in gioco tutto quello che ho, potrebbe farlo anche lui’. Era serio e, sorprendentemente, dopo questa cosa non abbiamo mai più sentito una sola parola da Vince in pubblico”. Insomma, il messaggio era chiaro: con Axl Rose non si scherza. Evidentemente a quel punto lo ha capito anche Vince Neil, visto che ha rinunciato di colpo a provocarlo.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

The Smiths - This Charming Man
 
Bob Dylan And Johnny Cash - Girl From The North Country
 
Buffalo Springfield - For What It's Worth
 
R.E.M. - It's The End Of The World As We Know It (And I Feel Fine)
 
Disturbed - A Reason To Fight
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Editors - Push Your Head Towards The Air
 
Pearl Jam live at Saturday Night Live 1992
 
Trainspotting - Il discorso di Begbie
 
Tool - Schism
 
Five Finger Death Punch - Blue On Black (feat. Kenny Wayne Shepherd, Brantley Gilbert & Brian May)
 
The Cranberries - In The End
 
Virgin Radio Rock '90
 
Radiohead - High & Dry
 
Aerosmith - Livin' On The Edge
 
Billy Idol - Speed
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Jade Bird - I Get No Joy
 
Disturbed - Watch You Burn
 
The Doors - Love Her Madly
 
Virgin Radio Rock Party
 
The Darkness - Open Fire
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Rock Hits