Axl Rose: “Perché le band grunge mi odiano così tanto? Mi sono sempre piaciuti i Nirvana e i Faith No More!"

Rock News

Axl Rose: “Perché le band grunge mi odiano così tanto? Mi sono sempre piaciuti i Nirvana, Jane's Addiction e Faith No More!"

Il frontman dei Guns non riesce a capire l’odio nei suoi confronti da parte degli esponenti del grunge: “È come tornare a casa e trovarvi a letto con mia moglie”

Un libro rivela dei retroscena inediti su Axl Rose e alcuni suoi colleghi musicisti, esponenti della scena grunge degli anni ’90: si tratta di Small Victories: The True Story of Faith No More, un libro biografico sul celebre gruppo americano scritto dal giornalista Adrian Harte in collaborazione con alcuni membri della band.

È stato proprio il bassista dei Faith No More, Billy Gould, ad aver raccontato che una volta, mentre il gruppo era in tour, si è ritrovato a parlare con Axl Rose e Slash. Proprio in quell’occasione il frontman dei Guns si è lamentato con lui per il trattamento ricevuto da alcuni musicisti della scena grunge dell’epoca: “A me piacciono questi gruppi, i Nirvana, i Jane’s Addiction e altre band come queste, ma tutti voi invece mi odiate – ha detto Axl, secondo il racconto di Gould – Perché mi odiate? È come se io fossi partito per poi tornare a casa e trovarvi a letto con mia moglie”. Una delle altre band alle quali si riferiva Rose in questo discorso erano probabilmente i Soundgarden: la band di Chris Cornell, infatti, insieme ai Faith No More aprì alcuni concerti dei Guns nel 1992.

In realtà, forse l’unica persona che odiava davvero Axl, almeno secondo alcuni testimoni ed esponenti dell’industria musicale dell’epoca, era Kurt Cobain, ma aveva i suoi motivi, come ha raccontato il manager musicale Danny Goldberg nel suo libro Bumping Into Geniuses: “Rose aveva proprio quelle tipiche caratteristiche da macho rock che Kurt detestava”. A quanto pare, anche tra Courtney Love e Stephanie Seymour, le compagne dei due cantanti in quel periodo, non scorreva buon sangue: secondo il racconto del manager, una volta le due litigarono furiosamente al punto che intervenne Axl, intimando brutalmente a Kurt di far tacere la moglie, altrimenti ci avrebbe pensato lui. Fu proprio per la sua avversione nei confronti di Rose, secondo il manager, che in seguito Cobain rifiutò di partecipare al tour dei Metallica insieme ai Guns.

Nonostante tutti questi episodi spiacevoli, la morte di Cobain ha colpito molto Axl: “Sapeva che Kurt era un artista tormentato – ha raccontato di recente l’ex manager dei Guns, Doug GoldsteinAxl rimase veramente sconvolto e abbattuto di fonte a quella notizia”. Rose non fu l’unico membro dei Guns a soffrire per la scomparsa di Cobain: secondo il racconto del manager, il bassista Duff ha sofferto di stress post-traumatico dopo il tragico evento. “Era tornato da Los Angeles proprio il giorno prima che Kurt si uccidesse – ha raccontato Goldstein – in seguito si rimproverò il fatto di non averlo abbracciato e di non avergli detto ‘Vieni con me, non startene a casa da solo’ ”.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Pink Floyd Music Star
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Xmas
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Radio Bau
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock