L’allarme di Paul McCartney: "La musica è in pericolo"

Rock News

L’allarme di Paul McCartney: "La musica è in pericolo"

"Senza i pub e i locali per ascoltarla dal vivo, la mia carriera sarebbe stata molto diversa", ha detto Macca parlando della difficile situazione di club e pub per la musica dal vivo negli UK

"Il futuro della musica è in pericolo". Parola di uno che la materia la conosce abbastanza bene, l’ex Beatles Paul McCartney, che ha lanciato questo allarme parlando della difficoltà che vivono i locali per ascoltare musica dal vivo nel Regno Unito. Il dibattito è partito grazie a una proposta di legge che imporrebbe agli investitori immobiliare di valutare anche le conseguenze delle loro iniziative sulle attività pre-esistenti, come le sale per ascoltare musica.

Macca è d’accordo con la legge, che costringe gli operatori del furibondo sviluppo immobiliare che sta vivendo il Regno Unito a fare attenzione anche al contesto più generale, nel quale c’è anche la musica. "Senza questi club, senza i pub per la musica dal vivo e senza le piccole sale concerti la mia carriera sarebbe stata molto diversa", ha spiegato Paul McCartney, "Se non sosteniamo la musica a questo livello, tutto il futuro è in pericolo". Insomma, se l’Inghilterra vuole allevare i nuovi Beatles (e non costringerli ad andare a un talent show) deve salvare la musica dal vivo. A sostegno dell’iniziativa si sono anche schierati il batterista dei Pink Floyd Nick Mason e Billy Bragg.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Pink Floyd Music Star
 
webradio Radio Bau
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Xmas
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative