Johnny Cash scrisse I Walk The Line in venti minuti: scopri la vera storia del leggendario brano

Rock News

Johnny Cash scrisse I Walk The Line in venti minuti: scopri la vera storia del leggendario brano

Il 1° maggio 1956 The Man In Black pubblicò uno dei suoi più grandi successi di sempre

Si dice che Johnny Cash abbia impersonificato lo spirito ribelle del rock’n’roll prima ancora che il genere stesso esistesse. Cash è stato The Man in Black, un uomo trasgressivo e spirituale in conflitto con sé stesso, impegnato in una frenetica ricerca di libertà attraverso la musica e capace di raccontare la realtà vista dalla parte degli ultimi con i «tre accordi e la verità» che rappresentano l’essenza del country.

Lo spirito del rock e del country vennero senza alcun dubbio invocato dall'immenso cantautore per scrivere I Walk The Line, uno dei suoi più grandi successi di sempre. All'epoca Johnny Cash aveva appena 23 anni e scrisse la canzone più importante della sua carriera in appena 20 minuti dopo essere stato in tour con il Elvis Presley, che già all'epoca aveva centinaia di fan per tutti gli Stati Uniti. Secondo quanto riportato dal magazine Mental Floss "I Walk the Line" servì a The Man In Black per rimanere fedele alla sua prima moglie, Vivian Liberto, mentre era in tour con Presley: "Fu una specie di incitamento a me stesso 'Suona dritto, Johnny'".

Secondo altre interviste rilasciate nel corso della carriera da Cash la fedeltà alla moglie non rappresentava l'unico significato della canzone: era un giuramento verso Dio. Sebbene Sam Phillips della Sun Records affermò di non essere assolutamente interessato alle canzoni gospel, Johnny Cash fu in grado di fargli produrre "I Walk the Line" con la scusa che il vero significato fosse la fedeltà alla moglie Vivian. 

Nonostante la bellezza e il significato potentissimo del brano sembra che inizialmente a Johnny Cash non piacesse la canzone: “Beh, Sam voleva aumentare la velocità. Io misi un foglio di carta tra corde della mia chitarra per ottenere quel suono. E aggiunsi un basso e una chitarra solista" dichiarò Cash "la ascoltai alla radio e non mi è piacque molto. Chiamai Sam Phillips e gli chiedi per favore di non inviare altre copie di quella canzone. Ma disse: "Diamogli una possibilità". Passarono solo pochi giorni prima che... è tutto decollasse".

Nonostante per Johnny Cash la canzone significasse la fedeltà nei confronti della moglie Vivian fu proprio durante una delle prime esibizioni del brano sul palco che incontrò il futuro amore della sua vita: June Carter. Il 7 luglio 1956 si esibì al Grand Ole Opry. Fu un momento fondamentale per la loro storia. Nel backstage Cash incontrò Carter, che all'epoca era sposata con il cantante country Carl Smith. Cash si è presentato alla sua futura moglie dicendo: "Ho sempre voluto incontrarti" e Carter rispose: "Sento di conoscerti già".

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air
 
Guano Apes - Open Your Eyes
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: OASIS
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Classic Rock