Dune di David Lynch, Patrick Stewart non aveva idea di chi fosse Sting: "gli chiesi se suonava nella banda della polizia"

Rock News

Dune di David Lynch, Patrick Stewart non aveva idea di chi fosse Sting: "gli chiesi se suonava nella banda della polizia"

Il leggendario attore britannico ha raccontato di quella volta in cui conobbe l'ex The Police

Il mondo di Dune, la serie di sei romanzi scritti da Frank Herbert a partire dal 1965 che sono diventati un classico della fantascienza (il primo, Dune, ha venduto dodici milioni di copie, un record di vendite nel genere) ha affascinato il cinema di fantascienza, ispirando l’immaginario di George Lucas in Star Wars e spingendo registi visionari a provare a realizzare la sua estetica usando il linguaggio del cinema. A metà degli anni settanta il regista e scrittore cileno Alejandro Jodorovski tenta di realizzare un’opera visionaria (con cui vuole rappresentare le idee delle cultura psichedelica degli anni settanta) e lavora ad un progetto colossale, in cui vuole Mick Jagger, Orson Welles e Salvador Dalì come attori e una colonna sonora dei Pink Floyd, che non porterà mai a termine.

Mentre molte delle sue idee vengono usate per altri film di fantascienza (tra gli artisti degli effetti speciali c’è H.R.Giger che nel 1979 disegna l’alieno di Alien di Ridley Scott) Jodorowsky indirizza la sua creatività nella serie capolavoro a fumetti L’Incal realizzata con il disegnatore Moebius.

Dune rimane un sogno, considerato un libro impossibile da trasformare in film per la grande quantità di effetti speciali necessari, la complessità della trama e lo stile narrativo di Herbert che usa molti monologhi in prima persona.

Nel 1984 il produttore Dino De Laurentiis decide di affidare il progetto a David Lynch, che prova a condensare in 137 minuti la storia del primo romanzo di Herbert. Il risultato è un colossal che richiede tre anni di lavoro solo per le scenografie, un anno di riprese in studio a Città del Messico e in altri 75 set diversi in cui lavorano 600 persone, e sei mesi di post-produzione per gli effetti speciali. Dune di David Lynch costa 45 milioni di dollari, una delle produzioni di fantascienza più dispendiose nella storia del cinema, ma è un flop commerciale e viene descritto dalla critica come «Un bellissimo disastro».

«Non mi piace parlare di Dune, è il film in cui ho venduto la mia arte» ha detto David Lynch, «Non avrei dovuto accettare, alla fine la colpa è solo mia». Il regista che disconosce il proprio film non è l’unica storia assurda che arriva dal set di Dune, che nel 2021 è stato portato sul grande schermo con risultati straordinari (grazie anche all’uso della tecnologia digitale) dal regista Denis Villeneuve.

In un’intervista recente, l’attore Patrick Stewart, interprete del film insieme a Kyle MacLachlan, Max Von Sydow e Sting ha confessato che quando lo ha incontrato, non aveva idea di chi fosse il cantante dei Police: «La musica non aveva mai avuto un ruolo importante nella mia vita» ha detto l’attore, che oggi ha 81 anni e dopo una lunga carriera in teatro è diventato celebre al cinema per aver interpretato il capitano Jean-Luc Picard nella saga di Star Trek e il Professor X in quella di X-Men, «Un giorno eravamo seduti a fianco e nel tentativo di fare conversazione gli ho chiesto: quindi sei un musicista? Cosa suoni? Lui mi ha risposto: il basso. E io: mi sono sempre chiesto come si fa ad andare in giro portandosi dietro quello strumento così grande. Sting molto gentilmente mi ha detto: non il contrabbasso, il basso». Sir Patrick Stewart ha raccontato divertito che il resto della conversazione è stato ancora più surreale: «Ho cercato di recuperare chiedendogli: come si chiama la tua band? Mi ha risposto: The Police. E io: ah, suoni nella banda della polizia?». Forse non è un caso che anche Sting abbia preso le distanze da Dune nel corso degli anni: «Ho accettato di recitare in quel film solo per David Lynch. Non c’è altra ragione».

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: AEROSMITH