I bizzarri e incredibili legami tra i Blues Brothers e Star Wars (e il rifiuto di George Lucas verso Belushi e Aykroyd)

Rock News

I bizzarri e incredibili legami tra i Blues Brothers e Star Wars (e il rifiuto di George Lucas verso Belushi e Aykroyd)

Il duo comico voleva a tutti i costi comparire tra i mostri del bar, così Carrie Fisher cercò di aiutarli

Il 1980 è stato un grande momento per il cinema americano. Robert De Niro interpreta il pugile Jake LaMotta in Toro Scatenato di Martin Scorsese e vince un Oscar, Stanley Kubrick terrorizza il mondo con Shining. Tra la primavera e l’estate, a distanza di un solo mese, escono due film che segnano la cultura pop del decennio. Uno è L’Impero Colpisce Ancora, secondo capitolo della saga di Guerre Stellari di George Lucas, capolavoro di fantascienza dal finale dark (Han Solo viene catturato, Luke Skywalker viene sconfitto nel duello contro Darth Vader), per molti fan il migliore della prima trilogia.

L’altro è The Blues Brothers di John Landis, con Dan Aykroyd e John Belushi che portano al cinema lo sketch dei fratelli Elwood e Jake Blues che hanno creato per il Saturday Night Live e rilanciano il soul e il blues negli anni ’80 con un cast stellare di ospiti musicali da Aretha Franklin a Ray Charles, da James Brown a Cab Calloway.

L’Impero Colpisce Ancora esce nei cinema il 21 maggio 1980 e diventa subito il film più visto in America. The Blues Brothers esce il 20 giugno e si piazza al secondo posto.

Ci sono alcune bizzarre connessioni tra questi due film. Il primo attore in comune è Frank Oz, uno dei leggendari creatori del Muppet Show, di cui John Landis era un fan. Nella saga di Star Wars Frank Oz anima e dà la voce ad uno dei personaggi più importanti ed amati dal pubblico, il maestro Jedi Yoda, mentre nei Blues Brothers interpreta la guardia che nella prima scena del film restituisce a Jake Blues le cose che aveva in tasca al momento dell’arresto, prima di farlo uscire dal carcere. Una scena geniale e dai tempi comici perfetti, tra l’imperturbabile ironia di Frank Oz e il silenzio assoluto di John Belushi mentre partono i titoli di testa sulle note di She Caught the Katy di Taj Mahal reinterpretata dai Blues Brothers (secondo Belushi era la loro canzone migliore).

La seconda connessione è Carrie Fisher, che in Star Wars interpreta l’affascinante e determinata Principessa Leila in lotta contro l’Impero e nei Blues Brothers diventa una misteriosa ex fidanzata di Jake Blues che prova in tutti i modi a far saltare in aria (letteralmente) i Blues Brothers.

Durante le riprese dei Blues Brothers, Carrie diventa anche la fidanzata di Dan Aykroyd. Ma non è tutto: nella sua biografia “A Life on the Edge" l’attrice ha raccontato il vero motivo del suo cameo nei Blues Brothers: «John Belushi e Dan Aykroyd volevano a tutti costi interpretare dei mostri in Star Wars e quindi io ho detto: ok, allora io voglio esserci nel vostro film» Purtroppo, George Lucas non era entusiasta all’idea di avere due attori comici così magnetici come Dan Ayrkroyd e John Belushi nel suo film e ha rifiutato l’idea di averli tra i mostri che frequentano il mitico bar di Star Wars sul pianeta Tatooine.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: OASIS
 
webradio Virgin Radio Rock '70