Knockin' On Heaven's Door, la bellissima storia di come Bob Dylan scrisse il suo capolavoro

Knockin' On Heaven's Door, la bellissima storia di come Bob Dylan scrisse il suo capolavoro

Una toccante scena del film Pat Garret & Billy the Kid permise al Menestrello di Duluth di scrivere le due strofe più famose (e reinterpretate) nella storia del rock

Uno dei biografi di Bob Dylan l’ha descritta con queste parole: “Un esercizio di splendida semplicità”. È Knockin' on Heaven’s Door una delle canzoni più famose di Bob Dylan, un pezzo surreale, sognante, costruito intorno ad un unico giro di chitarra acustica e a due sole strofe di grande impatto, che dal 1973 trasportano gli ascoltatori immediatamente in un luogo, a Durango in Messico sul set di un film western, Pat Garret & Billy the Kid girato dal regista Sam Peckinpah.

Si dice sia stato lo sceneggiatore del film, Rudy Wurlitzer, amico di Dylan a chiedergli di contribuire alla musica del film. Bob Dylan non ha mai composto una colonna sonora ma rimane affascinato dalla storia raccontata nel film di due amici, il bandito Billy the Kid (interpretato dal cantautore country Kris Kristofferson) e il cacciatore di taglie Pat Garrett (James Coburn) che si ritrovano uno contro l’altro e si inseguono in un mondo senza legge, dominato dagli interessi dei proprietari terrieri del New Mexico. Dylan scrive un testo breve di sole due strofe dalla prospettiva di uno sceriffo colpito a morte dai banditi, interpretato da un’icona del genere western, l’attore e cowboy Slim Pickens, che riflette con amarezza sulla propria vita e si rivolge alla moglie dicendo: «Mama, toglimi il distintivo, non posso più usarlo. Sento che sto bussando alle porte del paradiso».

Sam Peckinpah non conosce Dylan, lo invita sul set, Dylan canta per lui il brano Billy e alla fine dell’incontro il regista gli affida anche una parte nel film, quella del cowboy Atlas. Bob Dylan si immerge nell’atmosfera di Pat Garrett & Billy the Kid, si trasferisce con la famiglia a Durango nel 1972 e fa una prima leggendaria session il 20 gennaio 1973 ai CBS Disco Studios di Città del Messico, facendo proiettare le immagini del film e suonando i pezzo strumentali in presa diretta, prima di finire le registrazioni dell’album a Burbank in California. Tra i musicisti che lo accompagnano ci sono Roger McGuinn dei Byrds, il batterista Jim Keltner e Booker T.Jones dei Booker T & the M.G.’s: «Vivevamo vicini a Los Angeles» ha raccontato «Una notte mi ha chiamato e mi ha chiesto se volevo suonare il basso in una canzone che stava registrando a Burbank».

Nasce così uno dei pezzi simbolo di Bob Dylan, e la sua canzone di cui sono state fatte più cover: nel 1975 Eric Clapton registra una versione reggae (dopo aver suonato nella cover fatta da Arthur Louis), nel 1991 i Guns N' Roses ne fanno la cover più celebre, numero 2 in classifica in Inghilterra e n.1 in molti paesi nel mondo, ma nella storia del rock si contano 150 versioni di Knockin' on Heaven’s Door tra cui quelle di Neil Young, Patti Smith, Nick Cave, Paul Simon, Bono, Warren Zevon, Lana Del Rey e Cat Power. Nel 1996 Bob Dylan permette al musicista scozzese Ted Cristopher di aggiungere una strofa al testo (si dice sia stata una delle pochissime volte in cui Dylan ha dato il permesso), per una versione registrata dai bambini del villaggio di Dunblane in memoria degli studenti delle scuole elementari uccisi da un folle il 13 maggio 1996. Questa versione, prodotta da Mark Knopfler, arriva al n.1 in classifica in Inghilterra. Nel 2017 a Shilong in India, oltre 1700 chitarristi si radunano per suonarla contemporaneamente, facendo entrare la canzone più semplice di Bob Dylan nel Guinness dei Primati.  

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock '90
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Party