Ecco perché le ricerche sugli UFO di Tom DeLonge andrebbero riconsiderate

Rock News

Blink-182: ecco perché le ricerche sugli UFO di Tom DeLonge vanno prese molto sul serio!

Il musicista si dedica da anni, e con successo, agli studi sugli extraterrestri

Con quanto sta accadendo in questo periodo, gli UFO e tutto ciò che li riguarda sono passati in secondo piano per l’opinione pubblica, ma non per Tom DeLonge: l’ex musicista dei Blink-182, infatti, sta continuando la sua attività con la To The Stars Academy of Art & Science, da lui creata appositamente per studiare questi fenomeni. Nel 2017 e nel 2018 l’associazione ha pubblicato dei video che ritraggono degli oggetti non identificati: l’anno scorso la Marina statunitense ha dichiarato ufficialmente che si tratta di video autentici nei quali si possono osservare oggetti volanti che non è stato possibile identificare, neanche da parte degli stessi militari. Di recente, la Marina ha anche ripubblicato questi video integrali, confermando che si tratta di clip originali e non realizzati artificialmente con il computer.

Per l’organizzazione di Tom DeLonge l’ammissione dell’autenticità di questi filmati da parte dei militari americani rappresenta una vittoria: uno degli scopi della To The Stars Academy, infatti, è proprio quello di portare alla luce i presunti segreti sugli extraterrestri nella convinzione che tutto il mondo debba conoscerli. Il musicista in questi giorni ha ribadito che quanto accaduto con la Marina è un grande traguardo per loro; l’ex senatore Harry Reid ha rivelato che, in effetti, il Governo americano ha spesso nascosto del materiale sugli UFO.

Nel documentario The Phenomenon, il politico ha dichiarato: “Perché il Governo federale in tutti questi anni ha coperto, ha messo i freni a ogni cosa, fermandola? Penso che sia molto, molto dannoso per il nostro Paese – ha detto, per poi proseguire – sto dicendo che la maggior parte del materiale in questione non è stato portato alla luce”.

Di fronte alle dichiarazioni rilasciate da un Senatore, viene spontaneo chiedersi se allora Tom DeLonge non abbia sempre avuto ragione: l’ex Blink-182 ha più volte sottolineato che il Governo nasconde delle informazioni alla popolazione, ma spesso non è stato preso sul serio. Questo probabilmente dipende dal fatto che con UFO generalmente si intendono gli alieni che, nell’immaginario collettivo, vengono visti come quelli rappresentati in tanti film. In realtà, l’espressione “Unidentified Flying Object”, ossia “oggetti volanti non identificati”, non indica necessariamente gli extraterrestri come tutti noi immaginiamo.

Nel 2019 la To The Stars Academy ha dichiarato che sono stati rinvenuti materiali che non provengono da “alcuna fonte militare o commerciale” esistente sulla Terra. Su Twitter l’associazione ha anche pubblicato una foto di questa strana sostanza, promettendo che avrebbe proseguito le ricerche per scoprire di cosa si tratta.

In tanti non hanno creduto a questa notizia ma nel 2020 l’astrofisico Eric Davis ha fornito nuovi elementi, raccontando del periodo trascorso a studiare gli UFO presso il programma Advanced Aerospace Threat Identification del Dipartimento della difesa statunitense. Lo scienziato, che ora lavora per la Aerospace Corporation, ha rivelato che il materiale in questione potrebbe appartenere a “un veicolo fuori dal nostro pianeta, non costruito sulla Terra”. Davis ha affermato di aver esaminato il materiale e per questo ritiene che non sia stato fabbricato dagli esseri umani. Nel giugno scorso il Governo americano ha aperto una nuova task force dedicata proprio agli UFO.

Secondo dei sondaggi realizzati dall’azienda Gallup nel 2010, il 60% degli americani non crede negli UFO e sostiene che certi fenomeni sarebbero riconducibili ad attività umane o a fenomeni naturali. Quasi il 40% dei cittadini statunitensi, invece, crede che gli UFO siano segnali di presunte visite di extraterrestri sulla Terra. Sono tante anche le persone convinte che il Governo nasconda qualcosa.

Tom DeLonge ha sempre fatto parte di questo gruppo di persone: nel brano Aliens Exist contenuto nell’album di debutto dei Blink-182, Enema Of The State, il musicista si interrogava proprio su questo argomento già allora, nel 1999. Negli ultimi anni, pur continuando a suonare in un’altra band, gli Angels & Airwaves, il musicista si è dedicato completamente alla To The Stars Academy: considerando che i video pubblicati dall’associazione si sono poi rivelati autentici per ammissione della stessa Marina americana, gli sforzi di DeLonge, forse, dovrebbero essere considerati un po’ di più e presi un po’ più sul serio. Che si creda o meno agli alieni, forse bisognerebbe dare un minimo credito a chi in ogni caso cerca delle prove scientifiche su questi fenomeni.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Hard Rock