Eddie Vedder raccoglie fondi contro il coronavirus mettendo in palio un concerto dei Pearl Jam dal backstage

Rock News

Eddie Vedder raccoglie fondi contro il coronavirus mettendo in palio un concerto dei Pearl Jam dal backstage

Lo scopo della All In Challenge è quello di raccogliere fondi per l’emergenza Coronavirus

I Pearl Jam hanno deciso di partecipare alla All In Challenge, una sfida social lanciata da alcune star dello spettacolo con lo scopo di raccogliere fondi da destinare in beneficenza e aiutare così le persone colpite dall’emergenza Coronavirus. Eddie Vedder è stato invitato a partecipare alla sfida dall’attrice Laura Dern e ha subito risposto a nome della band, mettendo in palio un’esperienza unica per i fan che decideranno di partecipare.

Voglio rispondere a Laura e a tutti quanti a nome del gruppo per dire che noi ci siamo – ha detto il frontman nel video – tutti noi abbiamo accettato la sfida”. In seguito Vedder ha spiegato che in questo periodo i Pearl Jam sentono moltissimo la mancanza del palco, dei concerti e del contatto con il pubblico; la pandemia ha costretto i musicisti a cancellare o rinviare moltissimi live e, anche per questo motivo, hanno deciso di ricompensare, in un certo senso, i fan offrendo loro di poter assistere a uno dei prossimi live direttamente dal backstage.

Vorremmo regalare a una persona e a un suo amico la possibilità di partecipare a uno show dei Pearl Jam vicino a voi – ha spiegato Vedder – e abbiamo pensato che sarebbe bello se queste persone arrivassero prima per assistere anche al soundcheck, così potranno vedere cosa accade sul palco. Per almeno una canzone, inoltre, vorrei farvi stare sul palco, dove di solito mi trovo io, o almeno a qualche metro di distanza, per farvi provare l’emozione di stare su un palco e di ascoltare il concerto da lì, circondati da questi grandiosi musicisti a tutto volume. Anche stare in piedi di fronte al grande batterista, Matt Cameron, proprio davanti a lui, è davvero da brividi. Potrete sentire delle vibrazioni che forse non avete mai sentito prima, quelle che io sento ogni volta e per le quali mi sento fortunato. Ecco perché penso che sarebbe bellissimo condividerle con voi. Magari – ha continuato - potreste anche avanzare delle richieste per qualche canzone da aggiungere alla setlist, per una buona ragione o per una sfida. Sì, potreste sfidarci”.

In sostanza, il vincitore e un suo amico dovranno recarsi sul luogo del concerto nel pomeriggio per assistere al soundcheck e per lavorare insieme a Eddie Vedder alla scaletta della serata, contribuendo con i propri suggerimenti. Poi la sera arriverà il momento dello show e il fortunato fan avrà la possibilità di assistere al concerto da diversi punti di vista: prima da quello del pubblico, con un posto d’onore in prima fila; poi da quello del mixer, per scoprire come funzionano le luci e i suoni durante uno show; e infine, nella seconda parte dello show, da quello del palco insieme al gruppo, dove Eddie Vedder lo coinvolgerà attivamente, magari chiedendogli di portargli una chitarra o un microfono, o di bere un bicchiere di vino insieme a lui.

Potremmo semplicemente dire che è il vostro compleanno – ha aggiunto scherzando il frontman – così io e il pubblico vi canteremo Happy Birthday e nessuno saprà la verità, non controlleranno la vostra carta d’identità”. Ecco perché il premio è stato denominato Pearl Jam Birthday package. Non a caso, il fortunato fan riceverà anche un regalo, una Fender Telecaster autografata: “Scommetto che avrete una bella storia da raccontare”, ha concluso Vedder, facendo sognare tutti i fan.

Per provare a realizzare questo sogno per poter vivere un concerto dei Pearl Jam in questo modo speciale, i fan dovranno iscriversi tramite questo sito per partecipare all'estrazione finale, anche senza fare una donazione; il concorso, però, è riservato solo ai fan residenti negli Stati Uniti o in Canada. Le donazioni raccolte tramite la All In Challenge della band saranno devolute alle organizzazioni No Kid Hungry, Meals on Wheels America e America’s Food Fund. Eddie Vedder ha poi nominato il dirigente dei Chicago Cubs, Theo Epstein, e il conduttore del programma televisivo Threehouse Masters, Pete Nelson, invitandoli a lanciare anche loro una sfida a scopo benefico.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock '80
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock '90
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Rock Hits