La storia di quella volta che Eddie Van Halen puntò una pistola alla tempia di Fred Durst dei Limp Bizkit!

Rock News

La storia di quella volta che Eddie Van Halen puntò una pistola alla tempia di Fred Durst dei Limp Bizkit!

Successe dopo una sessione di prove finita male nel tentativo del chitarrista di recuperare la sua attrezzatura

Nel 2001 una jam session fra Eddie Van Halen ed i Limp Bizkit si concluse con il chitarrista che puntò una pistola alla testa di Fred Durst mentre cercava di ottenere indietro la sua attrezzatura musicale. A ricordarlo è stato Andrew Bennett nel suo nuovo libro fotografico Eruption in the Canyon: 212 Days & Nights With the Genius of Eddie Van Halen. L’opera presenta immagini e aneddoti del periodo in cui l’autore ha seguito i Van Halen al lavoro nel loro studio tra il 2004 e il 2007.

L'incidente con Durst sarebbe avvenuto subito dopo che il chitarrista Wes Borland aveva lasciato i Limp Bizkit e la band stava facendo delle audizioni per trovare un sostituto. Durst e Eddie Van Halen si erano conosciuti ad una festa dove un discografico aveva suggerito loro di lavorare insieme. "Durst dichiarò: 'Sarebbe esilarante. Il più grande chitarrista che abbia mai suonato con la peggiore band di sempre’. Ma Van Halen rispose: 'Fanculo, andiamo a suonare'", si legge nel libro.

La session si tenne in una casa di Beverly Hills a Los Angeles, ma pare che Van Halen se ne andò bruscamente dopo aver scazzato sull'abuso di marijuana durante la jam e lascio lì amplificatori e chitarre.

Il giorno dopo il chitarrista cercò di contattare Durst per recuperare la sua attrezzatura, ma non avendo sue notizie, dopo ventiquattrore decise di prendere in mano la situazione. "Eddie una volta comprò un veicolo d'assalto ad un'asta militare", scrive Bennett. "Questo veicolo ha un supporto per armi da fuoco sul retro assolutamente illegale. Eddie guidò quel veicolo d'assalto per le strade di Los Angeles fino a Beverly Hills, poi lo parcheggiò sul prato anteriore della casa in cui i Limp Bizkit stavano provando. Uscì dal veicolo senza maglietta, con i capelli in uno chignon da samurai sopra la testa, i jeans legati con un filo di corda e gli stivali da combattimento tenuti insieme da nastro adesivo. E aveva una pistola in mano", racconta Bennett. "Quello stronzo aprì la porta", ricorda ancora l’autore nel libro riferendosi alle parole di Van Halen. "Puntai la pistola su quel suo stupido cappello rosso del cazzo e dissi: 'Dov'è la mia roba, figlio di puttana? Quel fottuto tizio si girò verso uno dei suoi impiegati e iniziò a urlargli di prendere la mia attrezzatura’. Eddie Van Halen stava in piedi sul prato anteriore di una casa residenziale in pieno giorno, fumando una sigaretta, mentre puntava una pistola contro Fred Durst e andando avanti e indietro dall’abitazione al veicolo, portando con sé amplificatori e chitarre", si legge infine.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Party
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Classic Rock