Aerosmith, Joey Kramer denuncia la band per averlo escluso. La risposta: “Non era emotivamente e fisicamente in grado”

Rock News

Aerosmith, Joey Kramer denuncia la band per averlo escluso. La risposta: “Non era emotivamente e fisicamente in grado”

Steven Tyler e gli altri hanno spiegato l'esclusione dall'esibizione ai Grammys: "Non si è mai presentato alle prove"

Joey Kramer, storico batterista degli Aerosmith sin dal 1970, di recente ha avuto dei “piccoli problemi” di salute non meglio specificati, dovuti a un infortunio avvenuto la scorsa primavera: per questo motivo si è visto costretto a lasciare la band per un periodo, al termine del quale si è detto pronto e desideroso di tornare a suonare con i suoi compagni di sempre. Prima di permettergli di tornare a esibirsi con loro, però, Steven Tyler e compagni hanno deciso di sottoporlo a una sorta di provino per essere certi che fosse in grado di suonare come prima. A quanto pare la prova non sarebbe stata superata, visto che a Kramer è stato impedito di tornare al suo posto alla batteria.  

È per questo motivo che, come riporta TMZ, venerdì scorso il musicista ha deciso di intraprendere una battaglia legale contro gli altri componenti degli Aerosmith, denunciando non solo il fatto di essere stato sottoposto a un provino per verificare che fosse “in grado di suonare a un livello appropriato”, ma anche che a seguito dello stesso la band non gli ha permesso di tornare a suonare, sebbene lui si sentisse prontissimo per le esibizioni in programma. Kramer ha raccontato che Tyler e gli altri hanno giudicato la sua performance di prova come “accettabile ma priva di energia”; la sua speranza adesso è che la causa legale obblighi gli Aerosmith a riprenderlo nella band per evitare quello che ha definito un “danno irreparabile”.

Gli Aerosmith si esibiranno sabato 26 gennaio ai Grammy Awards, l’importante serata dedicata ai prestigiosi premi considerati come gli Oscar della musica: la band, inoltre, verrà premiata con il riconoscimento MusiCares Person of the Year per il suo impegno in varie iniziative di beneficenza. Lo storico batterista, però, a quanto pare non ci sarà: “Sono stato privato dell’opportunità di ricevere il riconoscimento insieme ai miei compagni per il contributo collettivo di una vita intera che abbiamo dato all’industria musicale – ha spiegato Kramer – il fatto che mi sia stato chiesto di fare un provino per riottenere il mio stesso lavoro e di dimostrare che sono in grado di suonare ‘a un livello appropriato’ e meglio di qualsiasi rimpiazzo temporaneo è sconvolgente e offensivo – ha sottolineato per poi proseguire – eppure l’ho fatto e l’ho fatto anche bene. In 50 anni di storia degli Aerosmith, nessun altro componente del gruppo è mai stato sottoposto a un giudizio simile, tanto meno a un provino per ottenere il lavoro che già gli appartiene!”.

Quelle del batterista nei confronti dei suoi compagni sono parole molto dure, eppure una fonte anonima vicina alla band ha raccontato a People che il musicista è stato sottoposto a un provino solo perché non si presentava alle prove da mesi: “Lo hanno invitato a tornare a suonare per sei mesi, da quando si era fermato per dei problemi di salute – ha detto la fonte – lui diceva sempre ‘Sì, vengo alle prove’, ma poi non si presentava mai. Solo alla vigilia dei Grammys e del MusiCares ha detto di voler tornare. Tutti loro gli hanno telefonato dopo aver sentito il demo del suo provino per spiegargli il perché della loro decisione. Hanno votato come una band, come fanno per prendere qualsiasi altra decisione, ed erano quattro contro uno”.

Di fronte a questa accusa, la risposta degli Aerosmith non ha tardato ad arrivare: i musicisti hanno spiegato chiaramente che negli ultimi tempi Kramer non si trovava nelle condizioni di poter suonare, specificando che lo hanno invitato a unirsi a loro per i Grammy Awards e per il gala del MusiCares, solo che per evitare rischi hanno preferito non farlo suonare, visto che non prova con loro da mesi e che il "test" che ha fatto ha dimostrato che non suona più come un tempo, probabilmente solo perché è fuori allenamento. “Joey è nostro fratello – hanno dichiarato gli Aerosmith in un comunicato pubblicato da People – il suo benessere è di fondamentale importanza per noi. Tuttavia, per sua stessa ammissione, negli ultimi sei mesi non è stato emotivamente e fisicamente in grado di esibirsi con la band. Ci è mancato e lo abbiamo incoraggiato a tornare a suonare con noi molte volte ma a quanto pare lui non si è mai sentito pronto a farlo”.

Joey ha aspettato proprio l’ultimo momento per accettare il nostro invito – prosegue la nota – quando noi, purtroppo, ormai non abbiamo più il tempo necessario per le prove considerando che siamo già alla settimana dei Grammys. Faremmo un torto a lui, a noi stessi e ai nostri fan se gli permettessimo di suonare senza aver avuto a disposizione il tempo necessario per prepararsi e per fare le prove – si legge ancora nel comunicato - Come se non bastasse, Joey ha poi deciso di presentare una denuncia il venerdì del weekend che precede i Grammys, senza il minimo rispetto per quello che è il lasso di tempo limitato che abbiamo per prepararci a esibirci nell’ambito di questi importanti eventi. Considerata la sua decisione, purtroppo lui non potrà esibirsi ma ovviamente noi lo abbiamo invitato a venire con noi ai Grammys e a salire con noi sul palco quando riceveremo il premio MusiCares. Il nostro legame va ben oltre il tempo che trascorriamo sul palco”.

Steven Tyler, Joe Perry, Brad Whitford e Tom Hamilton si augurano che il loro compagno capisca le loro ragioni e si renda conto che questa decisione è stata presa solo per il bene della band: nessuno vuole cacciarlo dal gruppo, loro vogliono solo attendere che lui sia davvero pronto e allenato per tornare a esibirsi live, dopo aver fatto le canoniche prove che si fanno prima di ogni concerto o di un’esibizione così importante come quella dei Grammy Awards.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Classic Rock