Ozzy Osbourne: “Adora i Beatles, sono la sua band preferita”, parola di Chad Smith

Rock News

Ozzy Osbourne: “Adora i Beatles, sono la sua band preferita”, parola di Chad Smith

Il batterista dei Red Hot Chili Peppers è tra i musicisti che hanno partecipato alla registrazione del nuovo album del Principe delle Tenebre

Da pochi giorni è uscito il nuovo singolo di Ozzy Osbourne: si intitola Ordinary Man, è la title track del disco ed è frutto di una collaborazione con Elton John. Dopo un anno bruttissimo a causa dei suoi problemi di salute, il Principe delle Tenebre torna in scena e lo fa in grande stile, avvalendosi della collaborazione, del talento e della professionalità di diversi musicisti. Stiamo parlando del produttore Andrew Watt alla chitarra, di Duff McKagan dei Guns N’ Roses al basso e di Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers alla batteria, oltre a due guest star, il già citato Elton John e poi Slash.

Il batterista dei RHCP, durante la sua ultima intervista per SiriusXM, non ha potuto fare a meno di parlare di questa sua esperienza con Ozzy. Raccontando della registrazione del singolo Ordinary Man, Chad Smith ha svelato un particolare inaspettato a proposito dell’ex leader dei Black Sabbath: “Ozzy ama i Beatles. Sono la sua band preferita – ha detto – ne parla continuamente, dicendo ‘ i Beatles, i Beatles, i Beatles…’, e a quel punto tu pensi ‘il Principe delle Tenebre e i Beatles? Davvero?’. Così abbiamo capito che per questo pezzo voleva qualcosa di un po’ più lento e meno heavy”.

Secondo Chad il risultato è stato raggiunto, perché Ordinary Man è effettivamente “un pezzo un po’ lento alla Beatles”, anche grazie alla maestria non solo di Elton John, ma anche di Slash. Il chitarrista dei Guns N’ Roses ha infatti suonato in questo pezzo: “Nell’altro singolo uscito da poco, Straight To Hell, Slash ha eseguito l’assolo finale, il classico assolo wah-wah blues, davvero grandioso – ha commentato Chad – ma in realtà noi volevamo che suonasse assolutamente nella title track Ordinary Man. Così Andrew ha avuto l’idea del piano e noi l’abbiamo trasformata in questa canzone che è davvero epica. E anche qui Slash suona l’assolo. È davvero epico - sottolinea scherzando - ci sono quindi due assoli di Slash nel disco! È davvero una bella canzone e lui ha suonato meravigliosamente. Siamo stati davvero felici che abbia partecipato”. 

Ordinary Man è il dodicesimo album in studio di Ozzy nella sua carriera come solista, un disco tanto atteso che arriva dopo ben 10 anni dall’ultimo, Scream, uscito nel 2010. Si tratta, insomma, di un lavoro che segna di fatto il ritorno del Principe delle Tenebre a dispetto di tutte le voci sul suo presunto ritiro: per questo motivo Ozzy ci teneva a fare le cose per bene, con le persone giuste. “Tutti coloro ai quali abbiamo detto ‘Stiamo facendo nuova musica per Ozzy’ avrebbero voluto partecipare, davvero tutti quelli con i quali abbiamo parlato – ha raccontato Chad – noi volevamo fossero le persone giuste, non volevamo scegliere dei nomi a caso tra le persone che amano Ozzy, che sono poi più o meno tutti, ma volevamo qualcuno che fosse davvero adatto”. 

Slash era il musicista giusto. E poi, ovviamente, c’è Elton John: “Abbiamo deciso che Ordinary Man dovesse contenere una parte di piano – ha raccontato ancora il batterista dei RHCP – chi è un pianista davvero bravo? Non so, chiamiamo Rocketman. Così io e Andrew siamo andati ad Atlanta, dove vive Elton John quando si trova sulla East Coast, e abbiamo registrato la sua parte. Ed è stato così che ha suonato il piano in questa canzone e lo ha fatto in modo magnifico, ovviamente. E poi ci siamo detti ‘Perché non gli facciamo anche cantare un verso?’”. Il risultato di questo lavoro si può scoprire ascoltando il nuovo singolo di Ozzy.

E così avete Duff McKagan, Slash, Andrew Watt, il produttore prodigio, il compositore, l’uomo del momento nonché un grande musicista – ha detto ancora Chad - e poi avete il Principe delle Tenebre, Ozzy Osbourne, e poi Sir Elton John e infine un batterista di una qualche altra band. Avete, insomma, i fo***ti Avengers del rock ‘n’ roll ed è dannatamente bello. Alla fine di questa canzone c’è una parte suonata dagli archi. Siamo andati ad Abbey Road, ci sono gli archi e c’è il coro, è qualcosa di incredibilmente epico. Ogni volta che lo ascolto - ha concluso - non posso fare a meno di pensare ‘E il Grammy va a…’”. Dopo questi due pezzi realizzati con questi musicisti di rilievo, e dopo il meraviglioso singolo di lancio Under the Graveyard, tra i fan cresce l’attesa e il desiderio di poter ascoltare l’intero album. Per fortuna non bisognerà attendere ancora a lungo: Ordinary Man uscirà infatti il prossimo 21 febbraio.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD