Rock News

Liv Tyler: "fino all’età di 11 anni non sapevo che Steven Tyler fosse mio padre". Le foto più belle della loro storia

"Non sapevo chi fosse, ma la prima volta che lo incontrai mi innamorai follemente di lui"

Liv Tyler oggi è una bravissima e apprezzata attrice, conosciuta anche per essere la figlia del frontman degli Aerosmith, Steven Tyler. Oggi è una donna di 42 anni e ha un bellissimo rapporto con suo padre, anche se in realtà ha scoperto che lui fosse il genitore solo all’età di 11 anni. Come riporta biography.com, fino ad allora, Liv ha creduto che il suo padre biologico fosse Todd Rundgren, il cantante della band Utopia. Sua madre, la modella e musicista Bebe Buell nonché protagonista di una copertina di Playboy nel 1974, ebbe una breve relazione con Tyler verso la fine del 1976. A luglio dell’anno successivo poi nacque Liv a New York: Rundgren sospettava che il padre potesse non essere lui ma, nonostante questo, decise di firmare comunque il certificato di nascita della bimba, di darle il suo cognome e di crescerla come se fosse sua.

Nell’agosto del 1988 poi ci fu il momento della verità: Liv appese sulla parete della sua stanza un poster degli Aerosmith e si rese conto che Steven avrebbe potuto essere suo padre, notando di assomigliargli molto. “Mia madre aveva un diario – ha raccontato l’attrice nel 1997 – e io ci scrissi ‘Penso che Steven sia mio padre’”. In seguito il confronto con la madre fu inevitabile: alla fine Bebe fu costretta ad ammettere la verità e a rivelare a sua figlia che il cantante era in effetti il suo vero padre.

La donna si giustificò spiegando di aver deciso di tenere nascosta a Liv la verità perché in quel periodo Steven aveva un problema di dipendenza dalla droga. Così Bebe fece un patto con Rundgren: lui avrebbe fatto da padre alla figlia ma, nel caso in cui in futuro la situazione fosse diventata problematica, i due le avrebbero detto la verità all’età di 18 anni. L’attrice, però, riuscì a scoprire tutto molto tempo prima.

In realtà, Liv conobbe il vero padre ancor prima della rivelazione: lo incontrò quando aveva circa 8 anni a un concerto di Rundgren e Steven le offrì al bar un cocktail analcolico, lo Shirley Temple. La bambina non sapeva chi fosse davvero quell’uomo ma incredibilmente “si innamorò follemente di lui”, come ha poi raccontato lei stessa da adulta. Fu così che iniziò ad ascoltare gli Aerosmith, ad appendere poster e persino a parlare con l’immagine di Steven appesa sulla parete.

Deve essere stata una questione di chimica – ha spiegato l’attrice – qualcosa a livello di DNA e di geni. Ho subito sentito una forte connessione con lui quando l’ho incontrato la prima volta. In quel momento non sono riuscita a spiegarmi quella sensazione, ma ben presto ho capito di cosa si trattasse”. Oltre alla somiglianza con il padre, a condurla verso la verità fu anche la somiglianza con la sorellastra, Mia Tyler, figlia che Steven ha avuto con la sua seconda moglie, Cyrinda Foxe, e che nacque poco più di un anno dopo di Liv. “La vidi al lato del palco durante un concerto – ha raccontato in proposito l’attrice – e per me fu letteralmente come guardare la mia gemella”.

Dopo aver scoperto la verità, Liv e Steven iniziarono a frequentarsi e a creare quello che oggi è un bellissimo rapporto tra un padre e una figlia. Poco tempo dopo l’attrice decise di cambiare il suo cognome e di prendere quello del suo vero padre. Nel 1994 i due lavorarono insieme la prima volta: Liv comparve nel video della canzone Crazy insieme ad Alicia Silverstone; in seguito, nel 1998, gli Aerosmith firmarono la colonna sonora del film Armageddon in cui Liv ebbe il ruolo della protagonista femminile, realizzando la meravigliosa rock ballad I Don’t Want To Miss A Thing.

Con Rundgren l’attrice ha comunque sempre mantenuto un buon rapporto, dichiarando di essere cresciuta con un “eclettico mix di genitori”. “Sono così grata a Todd per aver scelto di essere una figura paterna per me – ha dichiarato – è una cosa importante per un uomo dire ‘So che questa bambina potrebbe non essere mia ma voglio comunque farle da padre’. Sebbene lui e mia madre non stessero più insieme, lui è sempre stato presente in maniera stabile nella mia vita, dimostrandomi molto affetto”. Infine, Liv ha spiegato di non aver mai provato rabbia nei confronti della madre per averle nascosto la verità: “Si tratta di una storia molto emozionante – ha detto nel 2015 – mia madre era molto giovane quando mi ha dato alla luce e c’è stata un p’ di confusione sulla mia provenienza, ma io sono stata amata molto, tutta la mia famiglia si è presa cura di me e questo è stato stupendo”.

Oggi Liv e Steven sono ancora più legati che in passato: il frontman degli Aerosmith adesso è un nonno molto affettuoso e molto presente nella vita dei suoi nipoti, Sailor e Lula, figli che Liv Tyler ha avuto dall’agente sportivo britannico Dave Gardner. Il cantante è stato persino accanto a lei nel 2015, quando Sailor è nato prematuramente: sia lui che la sorella Mia erano accanto a lei in sala parto e Steven ha persino tagliato personalmente il cordone ombelicale. Il musicista è un nonno davvero speciale: “È così dolce e si diverte così tanto a giocare con i suoi nipoti – ha raccontato Liv – è incredibile come riesca a emettere strani suoni con la bocca, sa fare tantissimi versi degli animali! È davvero un giocherellone, è divertente e affettuoso, assomiglia a un mago quando indossa i suoi gioielli”. Nonostante il tempo perduto all’inizio, insomma, Liv e Steven hanno recuperato alla grande e oggi fanno parte di una famiglia meravigliosa.

Rock News

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock