Michael Hutchence e Paula Yates: storia di un amore estremo

Le immagini del leggendario leader degli INXS

Il 22 novembre del 1997 Michael Hutchence, leader degli INXS, venne trovato morto in una stanza d'albergo a Sydney. La giornalista televisiva Paula Yates, madre di sua figlia, si rifiutò di credere alla tesi del suicidio, insistendo sul fatto che la scomparsa del compagno era stata dovuta ad un gioco erotico di asfissia andato a finire male. Distrutta dal dolore, la donna gli è sopravvissuta solo altri tre anni, morendo nel 2000 all'età di quarantuno anni a causa di un’overdose di eroina.

Il triangolo Yates-Hutchence-Geldof (Bob, primo marito di Paula) è stato al centro di un acceso dibattito dell’opinione pubblica nel Regno Unito e in Australia, a causa della battaglia legale tra Paula e Bob per la custodia delle tre figlie, Fifi, Peaches e Pixie, e poi per il presunto tradimento di Michael con la modella Helena Christensen fin dall’inizio della loro relazione.

Durante il suo matrimonio con Gedolf e dopo diverse altre relazioni, Paula si innamorò di Hutchence, in modo devastante, diverso. Si incontrarono per la prima volta nel 1985, quando Paula lo intervistò per il porgramma televisivo “The Tube”. All’epoca, lei e Geldof stavano insieme da dieci anni, avevano già una figlia, ma non erano ancora sposati. Nove anni dopo, durante una seconda intervista per il talk TV “Big Breakfast”, Paula era diventata moglie e mamma di altre due figlie ed Hutchence era una divinità del rock, con una serie di fidanzate glamour, tra cui Kylie Minogue e Belinda Carlisle.

Mentre Geldof, sotto la veste di stella del rock, era in realtà un uomo ragionevole, responsabile e socialmente motivato, Hutchence era una rock star in tutto e per tutto. E questo intrigava molto Yates. Tanto che, un anno dopo quell’intervista, Paula lasciò Bob, buttandosi a capofitto nella sua nuova vita con Michael. Gli accordi per la custodia dei figli avuti con Geldof andarono avanti negli anni e Paula rimase incinta e diede alla luce Hiraani Tiger Lily, figlia di Hutchence, nel luglio del 1996. Qualche mese dopo, mentre lei ed il compagno erano via con Tiger, la tata, a casa con Fifi, Peaches e Pixie (figlie di Geldof), trovò una scorta di eroina e di oppio, nascosti in vaschette per dolci, insieme a foto sessualmente esplicite. Paula e Hutchence insistettero sul fatto che la droga era stata piazzata lì da qualcuno e che la loro casa era stata messa sotto controllo.

La battaglia per la custodia delle figlie di Paula con Geldof si intensificò ed Hutchence cominciò a temere che Tiger gli potesse esser portata via. Era sotto Prozac per una forte depressione, aveva problemi di soldi e la sua carriera sembrava essere arrivata al capolinea. Secondo amici della coppia, Hutchence voleva rompere con Paula, ma non sapeva come tirarsene fuori.

Quando si recò a Sydney nel novembre 1997, per un soggiorno di tre mesi, Hutchence si aspettava che Paula e le ragazze lo seguissero; ma così non fu, a causa dei problemi di custodia delle figlie della Yates in corso. Michael si infuriò, chiamò Geldof e imprecò contro di lui. Nella sua dichiarazione alla polizia, Paula lo descrisse come "spaventato, perché non poteva sopportare un minuto di più senza la sua bambina".

Alla sua morte, pareva Hutchence fosse praticamente in bancarotta, ma il tempo ha rivelato un patrimonio di circa otto milioni di sterline, di cui la metà è stata lasciata a Tiger Lily, e l'altra metà divisa tra Paula, suo padre, suo fratello, sua sorella e sua madre. Le sue ceneri furono distribuite in modo simile, tra la sua famiglia, Paula (che le conservava in un cuscino) e Tiger Lily.

Rock News

Concorsi

WEBRADIO tutte

webradio Virgin Radio Rock '70
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Xmas