Robert Plant: “Non riesco più a riconoscermi in Stairway to Heaven, oggi non scriverei più un testo del genere”

Rock News

Robert Plant: “Non riesco più a riconoscermi in Stairway to Heaven, oggi non scriverei più un testo del genere”

Il leggendario frontman dei Led Zeppelin torna a parlare di una delle canzoni più famose del loro repertorio

Stairway to Heaven non è solo una delle più belle e delle più famose canzoni dei Led Zeppelin, ma è anche una delle più amate ballad del rock: si tratta di un pezzo che ha fatto storia, non solo perché è musicalmente e liricamente meraviglioso, ma anche perché ha sollevato dubbi e critiche sul suo reale significato. In questo pezzo, infatti, qualcuno ha visto dei messaggi nascosti legati al mondo dell’esoterismo e non sono mancate accuse per il presunto inserimento di messaggi subliminali al suo interno.

Lo stesso Robert Plant, autore del testo di Stairway to Heaven, non ha mai fatto mistero di essersi ispirato alla sua personale ricerca a livello spirituale. Oggi, però, dopo 48 anni dalla pubblicazione dell’album Led Zeppelin IV che include questo brano mai uscito come singolo, il frontman prende le distanze dai versi che ha scritto. Forse è proprio perché in quasi mezzo secolo di questa canzone se ne è parlato forse anche troppo, se oggi Robert Plant sembra quasi stanco di tornare a raccontarne la genesi.

Di certo è davvero un’ottima canzone – ha detto il cantante durante il programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights, intervistato da Uncle Joe Benson – la costruzione del pezzo, la struttura musicale che ne è alla base è davvero molto, molto buona. Si tratta di uno di quei brani che possono funzionare anche senza la parte vocale e, infatti, sono certo che funzionerebbe alla grande anche senza la voce, perché è davvero un’opera musicale di alto livello”.

Plant, insomma, ancora oggi riconosce l’enorme valore a livello musicale di Stairway to Heaven; ciò che non apprezza più come quando l’ha scritto è il testo della canzone. “Adesso liricamente non riesco più a riconoscermi in queste parole, perché le ho scritte così tanto tempo fa… - ha spiegato -  oggi non vorrei mai più scrivere dei versi astratti come questi. Adesso riascolto questo pezzo e non posso che fargli tanto di cappello, penso che alcune parti che lo compongono siano davvero incredibili. Ad esempio, il modo in cui Jimmy Page ha introdotto la musica, o il modo in cui la batteria raggiunge un climax per poi continuare… è un pezzo davvero bellissimo. Ma per quanto riguarda il testo e anche la parte vocale, beh, non ne sono più così sicuro”.

È anche comprensibile che il Robert Plant di oggi, 71enne, stenti a riconoscersi nella poesia che ha scritto quando di anni non ne aveva che poco più di 20. In ogni caso, sia per il testo che soprattutto per la sua struttura musicale unica e inimitabile, Stairway to Heaven resterà sempre una pietra miliare del rock.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock 2K