Reunion dei Rage Against the Machine, i Prophets of Rage annunciano lo scioglimento della band

Rock News

Reunion dei Rage Against the Machine, i Prophets of Rage annunciano lo scioglimento della band

“È stato bello finché è durato”, ecco i commenti di B-Real e di Chuck D

Nei giorni scorsi è stata annunciata la reunion dei Rage Against the Machine, un grande evento in cui tanti fan speravano: il gruppo di Tom Morello, Zack de la Rocha, Tim Commerford e Brad Wilk tornerà in scena al momento con cinque concerti previsti a marzo e ad aprile del 2020 negli Stati Uniti.

Se da una parte i fan hanno accolto con grande entusiasmo questa bella notizia, dall’altra forse qualcun altro non l’ha presa proprio benissimo. I Prophets of Rage, infatti, hanno appena annunciato il loro scioglimento: certo, è solo un’ipotesi, ma appare piuttosto strano che l’annuncio arrivi subito dopo la notizia della reunion dei RATM.

C’è da dire che i Prophets of Rage sono composti per metà da membri dei Rage Against the Machine: è dunque possibile che gli altri tre componenti del supergruppo non abbiano accettato la decisione degli altri tre di tornare a esibirsi con l’altra band. E sono stati, infatti, proprio B-Real, il rapper dei Cypress Hill, e poi Chuck D dei Public Enemy a parlare di scioglimento.

È stato un onore esibirmi sul palco davanti a persone di tutte le età insieme a questi ragazzi – ha scritto B-Real, pubblicando sui social una foto dei Prophets of Rage – è stato un periodo grandioso del qualche conservo bellissimi ricordi, accumulati in breve tempo. Suonare al fianco di Chuck e Tom è stato a dir poco incredibile. È stato divertente finché è durato, spero che siamo riusciti a lasciare una buona impressione e che la nostra musica sia stata una fonte di ispirazione per coloro che ne avevano bisogno. Era questo lo scopo del nostro stare insieme. Per questo motivo dico a tutti voi – ha concluso – restate informati, continuate a impegnarvi e combattete per la giusta causa”.

Questo è, invece, il commento di Chuck D: “Significava fare qualcosa di più grande di sé – ha scritto su Twitter – il 2020 terrà un posto in caldo a Zach de la Rocha nei RATM e alimentare un rumors per 1000 giorni è stata un’onorevole missione di verità nelle ore di caos dal grande salto… ed è così le band vanno avanti. Andiamo”.

Nelle parole dell’esponente dei Public Enemy si avverte una punta di amarezza per quanto accaduto: è probabile che i Porphets of Rage avessero dei nuovi progetti all’orizzonte, bloccati proprio dal rinnovato impegno con i RATM di Tom Morello, Tim Commerford e Brad Wilk. Per il momento dai tre non sono arrivati commenti in merito, ma è possibile ci siano ulteriori sviluppi della faccenda.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Rock Hits
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock 2K