Ozzy Osbourne, ecco perché Sharon gli ha impedito di ritirare il Grammy alla carriera insieme ai Black Sabbath

Rock News

Ozzy Osbourne, ecco perché Sharon gli ha impedito di ritirare il Grammy alla carriera insieme ai Black Sabbath

A spiegare il motivo della sua assenza è stata la stessa moglie del Principe delle Tenebre

L’11 maggio scorso i Black Sabbath hanno partecipato all’evento Grammy Salute To Music Legends, una serata durante la quale la Recording Academy ha onorato la storica band inglese con il prestigioso Lifetime Achievement Award, un premio conferito, tramite votazione da parte dei membri dell’accademia, ai musicisti che, con la loro arte, hanno dato un contributo significativo al mondo della musica.

A ritirare il premio e ad assistere al concerto tributo alla loro carriera tenutosi al Dolby Theatre di Los Angeles sono andati Tony Iommi, Geezer Butler e anche il batterista Bill Ward. L’evento è stato registrato per poi essere trasmesso il prossimo autunno sui canali della PBS per la serie Great Performances; alla prestigiosa serata, però, mancava colui che è stato il leader dei Black Sabbath alle origini, ovvero Ozzy Osbourne

In tanti si sono chiesti il perché della sua assenza in un’occasione così importante e adesso è arrivata la spiegazione. A fornirla è stata la moglie del Principe delle Tenebre, Sharon Osbourne, la quale ha spiegato che è stata lei a sconsigliare al marito di partecipare per il trattamento ricevuto proprio dall’accademia dei Grammy. “Ero così arrabbiata con la Recording Academy quest’anno – ha spiegato Sharon in un’intervista per Celebrity Access Encore – perché hanno conferito ai Black Sabbath il Lifetime Achievement Award ma non gliel’hanno consegnato durante lo show televisivo che tutti noi conosciamo, ossia la serata dei Grammy Awards trasmessa dalla CBS. Gliel’hanno dato durante una cerimonia a sé stante che andrà in onda su un’altra rete e molto più tardi”.

Non avrei mai permesso a Ozzy di andarci – ha continuato Sharon – perché penso sia scioccante il modo in cui si sono comportati nei confronti della band. Così non gli ho permesso di partecipare... perché hanno voluto consegnare loro questo riconoscimento durante questa stupida cerimonia che hanno organizzato. Ci sono stati altri artisti che hanno ricevuto dei premi meritati, ma consideriamo i Black Sabbath: stiamo parlando di una band la cui carriera ha attraversato l’arco di 50 anni e oggi vendono ancora dischi – ha spiegato ancora – il loro repertorio vende ancora e il loro ultimo album uscito 6 anni fa ha raggiunto la posizione numero 1 in molti paesi del mondo. Quindi, sebbene gli altri artisti che l’accademia ha celebrato abbiano alle spalle grandi carriere che meritano di essere onorate, in ogni caso non hanno avuto la stessa carriera dei Black Sabbath. Quindi – ha sottolineato – non inserirli nello show televisivo appropriato è stato semplicemente assurdo, avrei detto loro ‘Ma come vi permettete?’. Ero così arrabbiata, ho solo pensato ‘F*****o, non vi concederò l’onore di avere Ozzy come ospite alla vostra schifosa cerimonia'”.

Com’è noto, Sharon Osbourne non è una che le manda a dire: gli altri artisti che hanno ricevuto premi alla carriera quest’anno e che, secondo lei, pur essendo grandi musicisti, non possono comunque essere paragonati ai Black Sabbath, sono George Clinton e i Parliament-Funkadelic, Sam & Davie, Dionne Warwick, Julio Iglesias, Donny Hathaway e Billy Eckstine. Ozzy Osbourne non si è espresso in merito ma tutto fa presumere che la pensi come sua moglie; Iommi, Butler e Ward evidentemente hanno un’opinione diversa, visto che non solo hanno ritirato il premio, ma hanno anche assistito alla performance celebrativa in loro onore della band americana dei Rival Sons che ha eseguito alcune grandi hits dei Sabbath, come War Pigs, Changes e Paranoid. In seguito, Iommi e Butler hanno persino condiviso alcune foto dell’evento sui rispettivi profili Twitter.

 

Non è la prima volta che il chitarrista, il bassista e il batterista si ritrovano insieme a una cerimonia per ritirare un premio alla carriera: è già successo nel 2015, quando i tre hanno accettato il Lifetime Achievement Award all’Ivor Novello Awards, il premio organizzato dalla British Academy of Songwriters, Composers and Authors e dedicato ai compositori e ai musicisti che hanno scritto la storia della musica.

Foto

Video

Concorsi

Virgin Radio Life

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
webradio Virgin Radio Rock '70