Beatles, ‘Hey Jude’ ha rischiato di non uscire come singolo per colpa della copertina giudicata "pornografica"

Rock News

Beatles, ‘Hey Jude’ ha rischiato di non uscire come singolo per colpa della copertina giudicata "pornografica". Guarda la foto

Una lettera risalente al 1968 rivela dei particolari inediti sulla pubblicazione di una delle più celebri canzoni della band di Liverpool

Hey Jude, una delle canzoni più celebri e più amate dei Beatles, ha rischiato in realtà di non essere pubblicata, almeno non con la cover che conosciamo: una lettera risalente al 1968 ma resa pubblica solo adesso rivela, infatti, che la casa discografica americana Capitol Records all’epoca espresse parere negativo sulla release del singolo a causa della copertina del disco, giudicata “pornografica”. L’immagine sul vinile di Hey Jude raffigurava, in realtà, una mela tagliata a metà che, tra l’altro, era il simbolo della Apple Records, la casa discografica fondata dai Beatles proprio nel 1968: secondo il presidente dell’etichetta americana, Stan Gortikov, questa figura ricordava molto una vagina e questo, secondo lui, avrebbe potuto creare problemi con la distribuzione del disco.

Secondo quanto riportato da The Independent, per questo motivo, il 28 agosto 1968 Gortikov scrisse una lettera alla Apple Records: “Abbiamo un problema inaspettato – si legge nella missiva – ho appena ricevuto una telefonata da un distributore molto grande e influente nella zona ovest degli Stati Uniti. Ha esordito dicendo ‘Ragazzi, ma siete seri? Vi rendete conto di ciò che state facendo? Avete davvero intenzione di vendere prodotti recanti il nuovo logo della Apple Records?’”.  Nella lettera il discografico americano invita dunque i Beatles a cambiare la cover del vinile, proprio perché l’immagine della mela era considerata “pornografica” per la sua somiglianza con una vagina. 

Ma i Beatles fecero di testa loro: Hey Jude uscì come singolo, con il brano Revolution come lato B e con il logo della Apple Records invariato sulla copertina. Il disco divenne ben presto un grande successo raggiungendo la cifra record di 8 milioni di copie vendute in tutto il mondo. La lettera di Gortikov, invece, è stata resa pubblica solo adesso in vista del cinquantesimo anniversario del cosiddetto Rooftop Concert, ovvero l’ultima esibizione live dei Beatles, avvenuta il 30 gennaio 1969 sul tetto dell’edificio londinese che ospitava la Apple Corps, l’azienda di cui faceva parte l’etichetta discografica della band.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '90