Janis Joplin: scopri la storia della sua ultima registrazione e perché fece commuovere John Lennon

Rock News

Janis Joplin: scopri la storia della sua ultima registrazione e perché fece commuovere John Lennon

La cantautrice americana registrò un nastro e lo spedì all'ex Beatle per il suo compleanno

C’è una storia che racconta la reciproca ammirazione tra due delle più grandi rockstar di tutti i tempi, due artisti che hanno creato lo stile, il suono e la rivoluzione del rock’n’roll: John Lennon e Janis Joplin.

Il racconto arriva dalla corrispondenza privata di Janis Joplin, che durante gli esordi con la sua band, i Big Brother & the Holding Company (numero uno in classifica in America nell’agosto 1968 con il secondo album Cheap Thrills dopo la straordinaria esibizione al festival di Monterey di un anno prima), raccontava nelle lettere inviate ai suoi genitori in Texas (con i quali ha sempre avuto un rapporto difficile) l’esplosione artistica e culturale della Summer of Love di San Francisco e la sua ammirazione per i Beatles, la band che ha ispirato tutti: “Sapete chi era in città l’altro giorno? Paul McCartney” scrive Janis Joplin in una lettera, “È venuto a vederci suonare al Matrix e ha detto che gli siamo piaciuti. È incredibile, sono contentissima! Paul McCartney dei Beatles!”. Nella stessa lettera, Janis confessa la sua passione per George Harrison, che ha frequentato San Francisco e la comunità hippy del quartiere di Haight Ashbury: “Se solo ci fosse stato George! Credo che sarei saltata giù dal palco.

Il rapporto con John Lennon invece passa attraverso Yoko Ono, che conoscendo la passione di John per la voce e l’autenticità blues di Janis Joplin, le chiede di partecipare ad un regalo speciale per il 30 esimo compleanno di John nel 1970. Yoko Ono chiama diversi amici e collaboratori e chiede a tutti di cantare un augurio a John.

Per il mio compleanno ho ricevuto un nastro, e la prima cosa che ho sentito era la voce di Janis Joplin che mi cantava: happy birthday” ha raccontato John Lennon in un’intervista televisiva allo show americano Dick Cavett Show nel 1971, “La cosa incredibile è che quando mi è arrivata la registrazione, lei non c’era già più. Non ci siamo mai potuti incontrare.” Janis Joplin viene trovata morta la sera del 4 ottobre 1970 nella sua stanza al Landmark Motor Hotel di Los Angeles, stroncata da un overdose di eroina a soli 27 anni. Il compleanno di John Lennon è solo cinque giorni dopo, il 9 ottobre. Durante l’intervista con Dick Cavett, Lennon è apparso molto turbato dalla morte di Janis: “Nessuno si chiede perché le persone giovani assumano droghe. Parlo di droghe di ogni tipo, dall’alcol all’aspirina alle sostanze pesanti. Questa è la prima domanda che andrebbe fatta per aiutare chi ha problemi di dipendenza” dice Lennon, rivolgendosi direttamente al conduttore, “Io e te abbiamo i mezzi necessari per affrontare la vita, ma altri no. Questo vuol dire che c’è qualcosa di sbagliato nella società: ci mette così tanto sotto pressione, che non riusciamo a vivere senza cercare un rifugio. Questo è il vero problema.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Rock '80
 
Guano Apes - Open Your Eyes
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air