I Pink Floyd potrebbero presto cedere il loro intero catalogo: la cifra oltre i 500 milioni di dollari

Rock News

I Pink Floyd potrebbero presto cedere il loro intero catalogo: la cifra oltre i 500 milioni di dollari

La vendita diventerebbe una delle più fruttuose nella storia della musica. Si parla anche dei diritti del merchandising

I Pink Floyd starebbero trattando per cedere il loro intero catalogo discografico, per una cifra che non sia inferiore ai 500 milioni di dollari.

Lo riporta un rapporto di Bloomberg, secondo il quale la band britannica avrebbe incaricato Patrick McKenna, che gestisce il gruppo di consulenza con sede nel Regno Unito Ingenious Media, di portare avanti la vendita, trattando con colossi come Warner Music Group Corp, Sony Music Entertainment e BMG. Sony e Warner, in passato, hanno già distribuito della musica dei Pink Floyd. E come se il pacchetto non fosse abbastanza succoso e prestigioso, sembra proprio che al suo interno ci sia anche il diritto di produrre merchandising ufficiale della band.

La cessione, se confermata, diventerebbe una delle più grosse e fruttuose nella storia della musica, accanto a quelle di artisti come Bob Dylan, che vendette il suo catalogo alla fine del 2020 per 300 milioni di dollari, Neil Young che ebbe un ricavo di 100 milioni e Bruce Springsteen, che si portò a casa anche lui un malloppo di 300 milioni nel 2021.

È fuor di dubbio che, in questo caso, la notizia della vendita potrebbe suscitare ancora più scalpore di quanto già non succeda in questi casi, data la storia passata e recente della band di Roger Waters, David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright, sempre estremamente attenta e gelosa del proprio patrimonio creativo. Non dimentichiamo che la vendita del proprio catalogo apre le porte – previ accordi paralleli – all’utilizzo di terzi della propria musica.

I Pink Floyd sono i detentori di alcuni tra gli album più venduti – e più acclamati – della storia del rock. Dal 1967al 2014 hanno pubblicato ben 15 lavori in studio, da The Dark Side Of The Moon (nel 1973), a Wish You Were Here (nel 1975) e The Wall (nel 1979), solo per citarne alcuni, vendendo un totale di 75 milioni di dischi solo negli Stati Uniti, secondo la Recording Industry Association of America.

La band si formò nel 1965 grazie al genio di Syd Barrett, che se ne andò tre anni dopo. Nel frattempo, alla formazione si unì David Gilmour, che rimase anche dopo la dipartita del Diamante Pazzo. Roger Waters lasciò poi la band nel 1985 e in seguito fece causa ai suoi compagni di band per l'uso del nome – tanto per sottolineare quanto delicata sia ogni questione legale legata al gruppo.

Ad ora, nessuno legato alla band né a McKenna ha rilasciato dichiarazioni a riguardo.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Guano Apes - Open Your Eyes
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock 2K