Leonardo DiCaprio ha donato 10 milioni di dollari alle forze ucraine: sua nonna era di Odessa

Rock News

Leonardo DiCaprio ha donato 10 milioni di dollari alle forze ucraine: sua nonna era di Odessa

Il grande attore Premio Oscar ha donato la somma per sostenere gli sforzi umanitari e bellici nel paese

Leonardo DiCaprio ha deciso di fare la sua parte a sostegno della popolazione ucraina donando l'incredibile somma di 10 milioni di dollari alle forze armate per sostenere gli sforzi bellici e umanitari nel Paese. Lo ha riportato la Ukrinform, l'agenzia di stampa ucraina, citando la Gsa americana. L'attore di "C'era Una Volta a Hollywood" avrebbe discendenze ucraine: la nonna materna Elena Smirnova (morta a 90 anni nel 2008) era originaria di Odessa.

L'immensa somma di denaro sarebbe stata versata dall'attore Premio Oscar all'interno del conto corrente aperto dal presidente ucraino Zelenskyy presso la Banca Nazionale ucraina a sostegno delle azioni umanitarie e militari nel paese.

Il sostegno umanitario ed economico da parte delle grandi star di Hollywood e della musica è unanime e molti di loro stanno cercando di fare la loro parte per aiutare la popolazione dell'Ucraina così duramente colpita dalla guerra contro la Russia.

La scorsa settimana i Metallica hanno donato, attraverso la loro fondazione All Within My Hands, 100.000 dollari in aiuto della popolazione ucraina.

La band di James Hetfiled e Lars Ulrich ha devoluto la somma alla World Central Kitchen dello chef José Andrés che da anni si occupa di preparare e servire pasti caldi alle popolazioni colpite da guerre e calamità. La sua onlus ha servito più di 100.000 pasti in oltre sei nazioni, inclusa l'Ucraina.

Negli scorsi giorni anche il grande David Gilmour ha lanciato un duro appello contro la guerra attraverso il suo account Twitter. Il chitarrista dei Pink Floyd, con il suo messaggio, si è rivolto direttamente ai soldati russi, esortandoli a cessare immediatamente l'avanzata dell'invasione ordinata da Vladimir Putin: 

“Soldati russi, smettetela di uccidere i vostri fratelli. Non ci saranno vincitori in questa guerra. 
Mia nuora è ucraina e le mie nipoti vogliono visitare e conoscere il loro bellissimo paese.
Smettetela prima che sia tutto distrutto. Putin deve andarsene"

Nel suo post, Gilmour ha inserito il video di In Any Tongue, brano estratto dal suo album solista del 2015 Rattle That Lock. La canzone contiene un fortissimo messaggio contro la guerra: il testo, scritto dalla moglie Polly Samson, descrive infatti la morte di alcuni giovani soldati durante un conflitto.

Lo sgomento e lo sconcerto da parte del mondo nei confronti dell'invasione della Russia in Ucraina è quasi unanime e anche i grandi protagonisti della cultura e della musica hanno voluto far sentire la loro voce contro la scelleratezza di una guerra nel cuore dell'Europa e a sostegno del popolo ucraino. 

Da Peter Gabriel ai Garbage, da Yungblud agli Offspring fino alla Sacerdotessa del rock Patti Smith e Brian May dei Queen, la condanna nei confronti dell'azione militare è unanime. Ecco i messaggi dei grandi protagonisti del rock:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Brian Harold May (@brianmayforreal)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Brad Wilk (@bradwilk)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Machine Head (@machine_head)

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Guano Apes - Open Your Eyes
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock Party
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: AC/DC