John Lennon: la storia dell'ultima fotografia, scattata da Annie Leibovitz, cinque ore prima del suo assassinio

Rock News

John Lennon: la storia dell'ultima fotografia, scattata da Annie Leibovitz, cinque ore prima del suo assassinio

L'immagine, copertina di Rolling Stone del 22 gennaio 1981, entrerà nella storia come l'ultima immagine di John Lennon

«Abbiamo creato questa rivista per raccontare quella che secondo noi è l’evoluzione del rock & roll. Non parla solo di musica, ma anche di tutte le cose e dell’atteggiamento che la musica comprende». Con queste parole Jann S.Wenner ha raccontato la nascita dell’unica rivista che ha raccontato e nello stesso tempo costruito il mondo che aveva intorno, Rolling Stone.

Jann Wenner aveva solo 21 anni quando ha fondato Rolling Stone a San Francisco nel 1967: «Ho pensato che il rock & roll avesse bisogno di una voce» ha raccontato. L’idea di un ragazzo innamorato del rock diventa uno dei punti di riferimento del giornalismo mondiale e della cultura degli ultimi decenni: Rolling Stone ha raccontato gli anni ’70 con la penna folle di Hunter S.Thompson, l’edonismo degli anni ’80 con la raffinatezza dello scrittore Tom Wolfe, la cultura pop e l’indie rock dei’90 e il disagio dei Duemila con l’ironia di Matt Taibi, ha affrontato temi politici dal Vietnam alla guerra in Afghanistan e raccontato con inchieste e reportage il tema del cambio climatico, ospitando sulle sue pagine le fotografie di alcuni dei  più grandi fotografi di sempre, da Baron Wolman, Mark Seliger, Sebastiao Salgano e Annie Leibovitz.

Annie Leibovitz, nata nel 1949 in Connecticut, formatasi al San Francisco Art Institute e nominata da Jann Wenner fotografa ufficiale di Rolling Stone nel 1973, è l’autrice di quella che diventerà la copertina più famosa della rivista e uno degli scatti più famosi e iconici di sempre, l’ultima foto di John Lennon, scattata solo cinque ore prima del suo omicidio a New York l’8 dicembre 1980. «Jann Wenner non mi ha mai chiesto niente nei dieci anni in cui sono stata capo fotografa di Rolling Stone» ha raccontato Annie Leibovitz, «Ma quel giorno mi ha detto: vorrei una copertina con John senza Yoko». La fotografa si presenta al Dakota Building nell’appartamento di Lennon: «Appena entrata, John mi ha detto: scatto la foto ma solo insieme a Yoko». Annie Leibovitz voleva in qualche modo riprodurre l’immagine sulla copertina del nuovo album di John Lennon, Double Fantasy, che amava molto.

«Mentre pensavo a come fare lo scatto ho chiesto a John di spogliarsi e lui si è immediatamente accoccolato a Yoko sul pavimento. Era un’immagine fortissima». Annie Leibovitz scatta una Polaroid: «John l’ha vista e ha detto: “Hai catturato

 perfettamente l’essenza della nostra relazione. Promettimi che sarà la copertina”. Ci siamo guardati negli occhi, non c’era bisogno di parole». Cinque ore dopo, mentre torna nel suo appartamento dopo essere stato in studio ai record Plant, John Lennon viene assassinato. La foto di Annie Leibovitz esce sulla copertina del numero di Rolling Stone del 22 gennaio 1981 e diventa un’immagine simbolo della vita di John Lennon, dei suoi sentimenti, della vulnerabilità che hanno fatto di lui uno degli artisti più importanti di tutti i tempi e delle conseguenze tragiche ed imprevedibili della popolarità: «Improvvisamente quella foto ha acquisito una storia» ha detto Annie Leibovitz, «E’ come si stessero dando l’ultimo bacio. John Lennon dice addio al mondo».

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Guano Apes - Open Your Eyes
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES