David Bowie, Susan Sarandon racconta gli ultimi giorni del Duca Bianco: "ci riavvicinammo, mi disse cose che andavano dette"

Rock News

David Bowie, Susan Sarandon racconta gli ultimi giorni del Duca Bianco: "ci riavvicinammo, mi disse cose che andavano dette"

La grande attrice americana ha raccontato gli ultimi momenti condivisi al telefono con Bowie poco prima della sua morte: "Sono stata fortunata, ho potuto stargli vicino"

Mentre si avvicina il 2022, l’anno in cui David Bowie avrebbe compiuto 75 anni (è nato a Londra l’8 gennaio 1947 ed è morto a New York il 20 gennaio 2016 a 69 anni), tante star della musica, del cinema hanno ricordato il Duca Bianco, la sua personalità magnetica ed affascinante ma anche il suo essere una persona vera, sempre molto disponibile, sincera e attenta. Tutti quelli che hanno conosciuto David Bowie hanno parlato di una superstar e di un uomo straordinario che però con le persone a lui vicine non si comportava come tale. Una di queste è Susan Sarandon che ha conosciuto David Bowie nel 1983 su set del film horror Miriam si Sveglia a Mezzanotte, in cui interpreta una dottoressa coinvolta in un triangolo amoroso tra vampiri, diventando vittima e poi seguace di una affascinante creatura della notte interpretata da Catherine Deneuve.

David Bowie e Susan Sarandon hanno avuto anche una relazione, e sono rimasti in buoni rapporti anche dopo il matrimonio di Bowie con Iman e di Susan Sarandon con Tim Robbins (da cui ha divorziato nel 2009).

In un’intervista con il magazine You, Susan Sarandon ha raccontato la sua ultima telefonata con David Bowie, avvenuta appena una settimana prima della sua morte. «Sono stata fortunata, ho potuto stargli vicino gli ultimi due mesi della sua vita. Mi ha ritrovata, abbiamo parlato e ci siamo detti delle cose che andavano dette» ha raccontato.

L’attrice ha raccontato di aver visto per l’ultima volta Bowie alla prima del suo musical Lazarus nel dicembre 2015. Subito dopo è partita per l’isola di Lesbo in Grecia per partecipare ad un programma umanitario di assistenza ai rifugiati. Una sera David Bowie l’ha chiamata: «Avevo preso un sonnifero quella sera, e ho sognato che parlavo con David al telefono» ha raccontato, «Il mattino dopo appena sveglia mi sono chiesta: mi ha chiamato davvero? Ho guardato il telefono ed era successo». David Bowie è morto una settimana dopo e Susan Sarandon ha detto di essere molto dispiaciuta perché non ricorda cosa si sono detti in quell’ultima telefonata. Ha ricordato però il giorno della sua morte: «C’era un doppio arcobaleno nel cielo di New York».

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Xmas
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock 2K