The Doors, ecco perché Jim Morrison odiava cantare Light My Fire

Rock News

The Doors, ecco perché Jim Morrison odiava cantare Light My Fire

Per il Re Lucertola le hit erano un grande ostacolo per la creatività della band

C’mon Baby Light My Fire”, “Forza baby accendi il mio fuoco”: basta questo ritornello per scatenare la rivoluzione generazionale che nell’anno 1966 dà vita alla Summer of Love e per lanciare la carriera dei The Doors che esordiscono direttamente al numero uno in classifica in America con il primo album omonimo.

«La nascita del rock’n’roll ha coinciso con la mia adolescenza: le prime canzoni che ho scritto le ho prese dal fantastico concerto rock che si svolgeva nella mia testa» ha detto Jim Morrison per spiegare la sua visione alternativa del mondo basata sulla libertà, il sesso, la musica e la poesia che travolge letteralmente il pubblico americano. E poi c’è l’apparizione in televisione del 17 settembre 1967 quando i The Doors vengono invitati all’Ed Sullivan Show, lo show televisivo più seguito d’America e suonano Light My Fire senza cambiare come concordato con il conduttore il testo della strofa “girl we couldn’t get much higher (ragazza non potremmo essere più sballati) in “girl we couldn’t get much better” (ragazza non potrebbe andare meglio): i The Doors vengono banditi, non torneranno mai più sul palco dello show di Ed Sullivan, ma entrano per sempre nell’immaginario rock. Jim Morrison commenta così l’episodio: «Non importa se non torniamo più in televisione, ci siamo appena stati».

Light My Fire diventa un pezzo simbolo dell’atteggiamento ribelle e trasgressivo di Jim Morrison, ma è stata scritta dal chitarrista della band, Robby Krieger: «Vivevo ancora con i miei genitori a Pacific Pasilades» ha raccontato in un’intervista, «Un giorno ho chiesto a Jim: su cosa dovrei scrivere una canzone? Lui mi ha risposto: “Su qualcosa di universale che non sparirà fra un anno o due, qualcosa a cui la gente possa dare una propria interpretazione”». Robby Krieger pensa ai quattro elementi: «Terra, aria, fuoco, acqua. Mi piaceva molto Play With Fire dei Rolling Stones, e così è nata Light My Fire».

John Densmore suggerisce un ritmo latin (che porterà alla famosa cover di Josè Feliciano, numero uno in classifica nel 1968), Ray Manzarek scrive un intro di organo ispirato a Bach (suonando un Fender Rhodes Piano Bass con la mano sinistra e una tastiera Vox Continental con la destra), Jim Morrison scrive la seconda strofa e la band registra negli studi della Elektra a Los Angeles con il produttore Paul A.Rotchild pensando ad un arrangiamento jazz simile a quello fatto da John Coltrane nella sua cover di My Favorite Things. Il risultato è un pezzo perfettamente costruito, che apre i confini del rock verso la psichedelia, lo rende pericoloso e carico di energia ma allo stesso tempo pop e vola al numero uno nella classifica dei singoli di Billboard quando viene pubblicato il 24 aprile 1967, poco prima dell’inizio della Summer of Love.

Jim Morrison però odiava Light My Fire. Il successo e l’adorazione dei fan sono un problema che diventa sempre più difficile da gestire nel corso della breve ma intensa carriera dei The Doors per una personalità complessa e controversa come la sua. Nei suoi diari descrive le hit come un peso che ostacola l’evoluzione artistica della band e dice che odia cantare Light My Fire dal vivo, soprattutto quando viene richiesta dal pubblico. Ironicamente, sarà anche l’ultimo pezzo che canterà durante l’ultimo concerto con i The Doors del 12 dicembre 1970 al The Warehouse di New Orleans. Jim Morrison si sente ormai lontano dalla sua immagine da rockstar, l’8 dicembre (giorno del suo 27esimo compleanno) ha registrato una session di poesie che diventerà l’album postumo American Prayer, ma deve partire in tour per promuovere il nuovo album dei The Doors, L.A.Woman che nel 1971 diventerà il secondo più venduto della loro carriera dopo il debutto. A metà concerto, proprio mentre sta cantando Light My Fire, sbatte il microfono sul palco fino a distruggerlo, si siede e si rifiuta di proseguire. Il concerto viene interrotto e subito dopo John Densmore, Robby Krieger e Ray Manzarek decidono di annunciare il ritiro dei The Doors dalle esibizioni live. Il 13 marzo 1971 Jim Morrison vola a Parigi, dove muore in circostanze ancora misteriose il 3 luglio. Light My Fire diventa un pezzo ancora più importante e definitivo: l’inizio e la fine della storia di una delle più grandi rockstar di tutti i tempi.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Rock Hits
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Classic Rock