The Clash, il basso della copertina di London Calling sarà esposto per sempre al Museum Of London: "rappresenta la storia di Londra"

Rock News

The Clash, il basso della copertina di London Calling sarà esposto per sempre al Museum Of London: "rappresenta la storia di Londra"

Il leggendario Precision Bass di Paul Simonon sarà esposto permanentemente in una galleria di oggetti che rappresentano la storia di Londra dal 1950 ad oggi

È una delle immagini più potenti nella storia del rock: 20 settembre 1979, Paul Simonon dei The Clash, solleva il suo basso e lo distrugge sul palco del club Palladium di New York, infuriato per la decisione dei gestori del club di tenere tutti gli spettatori seduti durante il concerto. La fotografa Pennie Smith si trova a pochi passi da lui con la sua Pentax 35 mm, indietreggia per non essere colpita e scatta una foto in bianco e nero che (unita alla grafica di Ray Lowry che rende omaggio al primo disco di Elvis Presley) diventa la copertina dell’album più famoso dei The Clash, London Calling, uscito il 14 dicembre 1979 in Inghilterra e nel gennaio 1980 in America, che ha venduto cinque milioni di copie nel mondo.

«Non ho scelto di fare quella foto» ha detto una volta Pennie Smith, che è stata fotografa ufficiale della rivista NME fino agli anni ’80, ha esordito seguendo i Led Zeppelin in tour e ha fotografato tutta la scena rock inglese fino ad oggi «Il mio dito ha scattato da solo».

Pic: Museum Of London

L’immagine, votata «Miglior foto rock di tutti i tempi» diventa un simbolo dell’energia dei The Clash, della rabbia punk degli anni ’70 e del messaggio che stava dietro ad ogni cosa che i The Clash facevano, tra cui chiamare un eroe dimenticato come Bo Diddley come apertura dei concerti del tour per rilanciare la sua carriera e rendere omaggio alla sua influenza e iniziare ogni concerto con un brano radicale come I’m So Bored with the USA: «Il pubblico ha amato quel pezzo» ha raccontato Joe Strummer, «Perché anche loro erano stufi di tutta la spazzatura che vendevano in televisione e dei sottoprodotti culturali che venivano esportati dall’America in tutto il mondo». Tutto questo, e il concetto stesso di The Only Band That Matters che ha finito per identificare i The Clash e la loro carriera è rappresentato dal basso di Paul Simonon, un Fender Precision in legno chiaro con attaccati sopra due adesivi, uno con la bandiera dei pirati e l’altro con la scritta “Pressure”, spezzato all’altezza del manico. Paul Simonon e i The Clash hanno deciso di regalarlo alla città di Londra, e dal 23 luglio 2021 verrà esposto permanentemente nel Museum of London in una galleria di oggetti che rappresentano la storia di Londra dal 1950 ad oggi. 

 

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES