La band dei figli di Slash e Rob Trujillo ha allontanato Noah Weiland: "il nuovo cantante deve conoscere Black Dog dei Led Zeppelin"

Rock News

La band dei figli di Slash e Rob Trujillo ha allontanato Noah Weiland: "il nuovo cantante deve conoscere Black Dog dei Led Zeppelin"

Il figlio di Scott Weiland è stato allontanato dai Suspect208 e la giovane band è alla ricerca di un nuovo frontman

I Suspect208 sono una delle band di più giovani e discusse degli ultimi tempi, sicuramente anche per i nomi che compongono la formazione composta dai figli di Robert Trujillo, Slash e Scott Weiland. Hanno pubblicato il loro singolo di debutto dal titolo Long Awaited lo scorso novembre, raccogliendo quasi un milioni di visualizzazioni su YouTube in soli due mesi.

Ma nonostante il successo (i nomi in gioco sono probabilmente una garanzia) sembra che la giovane band stia avendo problemi nella formazione. Da qualche ora infatti sui social del gruppo è apparso un singolare annuncio riguardo alla ricerca di un nuovo cantante "che sappia cantare Black Dog dei Led Zeppelin".

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUSPECT208 (@suspect208_)

Il candidato ideale deve avere tra i 18 e i 24 anni, deve abitare nei dintorni di Los Angeles e saper cantare la leggendaria traccia scritta da Jimmy Page e Robert Plant nel 1971 e pubblicata su Led Zeppelin IV.

Prima ancora che la band annunciasse la ricerca di un nuovo frontman lo stesso Noah Weiland, come riportato dal magazine Loudwire, ha pubblicato alcune frasi sul suo profilo instagram alludendo ad un litigio all'interno dei Suspect208: "Strano come una band che mi portavo sulle spalle si è rivelata essere solo un gruppo di finte figh***e che pensano di essere la me**da che mi butterà fuori dalla mia band. Ogni singolo post, parola scritta, copertina dei singoli, testo, idea creativa, idea video, piano di pubblicazione è stato tutto fatto da me. L'intera visione è cambiata completamente alle mie spalle e nessuno mi ha detto nulla. Ho cercato di capire perché tutti si comportassero in quella maniera. Adesso è tutto finito. Non ho bisogno di nessuno"

Poche ore dopo le dichiarazioni di Noah Weiland, i SUSPECT208 hanno pubblicato un comunicato: "Come molti di voi sapranno, ci siamo allontanati dal nostro cantante Noah. Eravamo molto vicini a lui ed è l'ultima cosa che avremmo voluto fare, ma doveva essere fatto per la sua sicurezza, così come per la longevità della band. Questa decisione è stata presa dal gruppo perché era l'unica cosa che potevamo fare per poter andare avanti. Noah non stava scrivendo i testi e non si è portato il peso della band sulle sue spalle. Ha deciso di intraprendere un sentiero oscuro dettato dalle droghe che ha ostacolato la nostra amicizia e la nostra band. [...] Gli auguriamo il meglio , ci teniamo profondamente a lui. Tuttavia, abbiamo fatto tutto il possibile per aiutarlo. Grazie a coloro che resteranno fedeli noi in questo viaggio, vi siamo molto grati".

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUSPECT208 (@suspect208_)

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES