The Darkness, ecco le 10 canzoni delle feste che hanno cambiato la vita di Justin Hawkins

Rock News

The Darkness, ecco le 10 canzoni delle feste che hanno cambiato la vita di Justin Hawkins

I brani che hanno fatto da colonna sonora alle festività trascorse dal cantante con la sua famiglia durante l'adolescenza

Durante una recente intervista rilasciata in occasione delle feste, Justin Hawkins dei The Darkness ha raccontato quali sono le 10 canzoni delle feste alle quali è maggiormente legato. Si tratta di brani che hanno fatto da colonna sonora alle feste che ha trascorso con la sua famiglia, in particolare durante la sua infanzia. Ecco quali sono.

Bruce Springsteen & The E-Street Band – Santa Claus is Coming to Town (1982)

“‘Faresti meglio a essere buono comunque, per l’amore del cielo’, queste sono chiaramente parole da seguire nella vita – ha detto il frontman dei The Darkness a proposito di questa canzone – questo brano esiste all’incirca dagli anni ’30, ma ho appena letto su internet che è stata anche pubblicato da Stringbean come un brano facente parte della compilation natalizia del 1982 del programma Sesame Street. Nessuno vive il Natale come Mr Snuffleupagus!”. Il cantante si riferisce a un personaggio della celebre trasmissione per bambini; nel 1982 anche Bruce Springsteen realizzò una sua versione di questo grande classico natalizio.

Good King Wenceslas

Questa canzone è legata a un ricordo ben preciso dell’infanzia di Justin Hawkins ed è anche il primo brano natalizio che lui abbia mai cantato in vita sua. “C’era un bambino nella mia scuola che si chiamava Eden e aveva sempre il cestino del pranzo strapieno fino all’inverosimile – ha raccontato – ero solito guardarlo mentre divorava i suoi Pinguini, intendo dire le barrette di cioccolata, non gli uccelli che non volano, o mentre trangugiava il suo Panda, che è una bibita e non l’orso a rischio estinzione. In quei momenti desideravo essere un King Wenceslas dei nostri giorni con il potere di obbligare Eden a inginocchiarsi di fronte a me e a consegnarmi il suo banchetto… per così dire”.

Ray Parker Jr. – Ghostbusters (1984) 

Questa non è una canzone natalizia, ma a Justin comunque ricorda le feste. “Questo brano apparve su un greatest hits del 1985, che io e la mia famiglia ascoltammo ripetutamente dopo la sua pubblicazione a novembre dei quell’anno – ha raccontato – ricordo che mio padre tagliava l’arrosto sulle note di White Wedding di Billy Idol. Ricordo anche mia nonna che scartava i guanti che le avevo regalato proprio mentre Ray Parker Jr. cantava il verso ‘bustin’ makes me feel good’, che sembrava proprio ‘Justin makes me feel good’. Non c’è di che, nonna”.

The Hawkins Family – Christmas Hat (On My Head)

Questa, secondo Justin, è la canzone di Natale più fastidiosa della storia. “Uno dei miei zii di solito ce la cantava sempre a Natale quando eravamo bambini – ha detto in proposito – in tutta risposta, noi iniziavamo regolarmente a lamentarci e a protestare con lui. Il ritornello che cantava era così dannatamente irritante che persino ripensarci adesso mi fa desiderare che gli ultimi 2000 anni della storia dell’umanità non siano mai esistiti. Orribile”.

The Darkness – Christmas Time (Don't Let The Bells End) (2003)

Per Justin questa è invece la canzone rock di Natale migliore del mondo. Non a caso l’ha realizzata proprio lui con i The Darkness. “Il miglior brano natalizio non poteva che essere il nostro – ha detto – questa è una vera e propria canzone di Natale ed è stata costruita in questo modo sin da quando è stata composta. È stata registrata agli Abbey Road Studios ed è stata prodotta da Bob Ezrin. Ci sono anche le campane di Natale e un coro di bambini. Nel video c’è persino un robot. Davvero, cosa volete di più?”.

The Muppet Christmas Carol – One Sleep 'Til Christmas (1992)

Per Justin Hwkins The Muppet Christmas Carol (Festa in casa Muppet) è il film di Natale con la migliore colonna sonora in assoluto.  “Non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui mio figlio si siederà come me a guardare questo film a Natale – ha detto il frontman in proposito – spero davvero che possa essere quest’anno, questo è l’anno giusto! Altrimenti dovrò guardarlo da solo come faccio di solito”.

Cliff Richard – Mistletoe And Wine (1988)

Questo, invece, è il brano natalizio che generava sempre un acceso dibattito a casa di Hawkins. “Io e Dan litigavamo inevitabilmente su chi dovesse prendere la tonalità più alta – ha spiegato – quest’anno è il mio turno. Lui può fare la parte di balletto alla fine. Aspettate, quella è una canzone diversa?”.

Aled Jones – Walking In The Air (1985)

Questo è il brano del quale Justin avrebbe voluto realizzare una cover con i The Darkness. “La suonavamo spesso durante le prove – ha detto – ma gradualmente abbiamo dato priorità ad altre canzoni man mano che il nostro senso di stupore si è arreso alla disperazione. Anni di fatiche vane ci hanno rivelato l’insensatezza dell’intera esistenza. Inoltre, quando la suoniamo, viene veramente male”.

Mud – Lonely This Christmas (1974)

Questa è la canzone di Natale che fa sempre commuovere Justin: “Nicky Chinn e Mark Chapman hanno scritto canzoni bellissime che erano coinvolgenti e commoventi allo stesso tempo – ha spiegato – questo brano mi colpisce ogni volta. Parla di un albero di Natale mai acceso. Cosa potrebbe essere più triste di questo?”.

The Wombles – Wombling Merry Christmas (1974)

Questa, infine, è la canzone natalizia che Justin Hawkins ama di più in assoluto: “Mike Batt è un genio – ha spiegato – e io sputerò zabaione in faccia a qualsiasi stupido che non sia d’accordo con me su questo punto. Il mondo sarebbe un posto migliore se tutti noi potessimo unire i nostri Womble interiori per Natale”.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock '90
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video