Ozzy Osbourne, nel nuovo album ci saranno anche Rob Trujillo, Chad Smith e Taylor Hawkins: "siamo a metà dell'opera"

Rock News

Ozzy Osbourne, nel nuovo album ci saranno anche Rob Trujillo, Chad Smith e Taylor Hawkins: "siamo già a metà dell'opera"

Il produttore Andrew Watt: "sarà come un ritorno agli anni ’80 di Ozzy”"

Quest’anno Ozzy Osbourne ha pubblicato un nuovo disco, Ordinary Man, che ha riscosso un enorme successo. Nonostante i 72 anni da poco compiuti e i recenti problemi di salute, il Principe delle Tenebre non ha alcuna intenzione di fermarsi qui: in attesa di poter tornare in tour, l’artista sta già lavorando a pieno ritmo al suo prossimo disco, che vedrà la partecipazione di musicisti d’eccezione, ovvero Robert Trujillo dei Metallica, Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers e Taylor Hawkins dei Foo Fighters.

Il produttore Andrew Watt lo ha rivelato fornendo ai fan qualche anticipazione in un’intervista per Guitar World: “Ci sono un sacco di persone coinvolte – ha detto – non posso dirlo con certezza fino alla fine, ma ho iniziato a realizzare un bel po’ di basi con Chad Smith e Rob Trujillo, che in passato hanno già suonato nella band di Ozzy. Anche Taylor Hawkins è venuto in studio e ha suonato alcuni pezzi per il disco”.

Se Smith e Trujillo hanno già collaborato in passato con il Principe delle Tenebre, per Hawkins sarà la prima volta: Watt è convinto che il batterista dei Foos contribuirà al nuovo LP in “modo favoloso”, sarà come “un ritorno agli anni ’80 di Ozzy”. “Penso sia davvero bello per un fan del rock poter ascoltare metà di un album con Chad Smith – ha detto il produttore in proposito – per poi poi passare alla seconda parte, dove invece c’è Taylor Hawkins”.

Watt ha lavorato con Ozzy anche per la produzione di Ordinary Man, un album che è stato realizzato in pochissimo tempo. Per questo nuovo lavoro, invece, l’artista e il suo staff hanno deciso di procedere con calma: “Questa volta tutti noi ci stiamo muovendo un po’ più lentamente, ci stiamo prendendo più tempo – ha proseguito il produttore – ci sono alcune canzoni che sono lunghe all’incirca otto o nove minuti e richiedono un lavoro davvero folle. Sono davvero entusiasta di come stanno venendo”.

La lavorazione di questo album richiederà più tempo anche a causa dei protocolli di sicurezza da seguire a causa della pandemia in corso: “Siamo a metà dell'opera ma è difficile con il Coronavirus e con tutte le regole da osservare per tenere Ozzy al sicuro – ha commentato Watt – ci sottoponiamo al test ogni giorno prima di iniziare a lavorare. In studio siamo solo io, Ozzy e il mio tecnico del suono. Quindi per completare tutto ci vorrà un po’ più di tempo questa volta, ma va bene così perché l’ultimo disco è stato realizzato come se fossimo in preda a un impeto d’amore e di passione, del tipo ‘Oh mio Dio, questo è incredibile!’ – ha aggiunto ridendo per poi proseguire – ma stavolta tutti noi ci stiamo prendendo un po’ di tempo in più”.

Questa situazione non consente di fare previsioni sulla data di uscita dell’album ma, secondo Watt, varrà davvero la pena di attendere perché il disco promette davvero bene: “Ordinary Man è stato davvero speciale per tutti coloro che sono stati coinvolti nella sua realizzazione – ha detto – così io e Ozzy abbiamo deciso di non fare più nulla a meno che non fosse qualcosa di nuovo. Penso che stiamo davvero raggiungendo il nostro scopo. Al momento siamo ancora a metà del lavoro, quindi tutto può ancora cambiare. Alcune di queste canzoni le avremmo potute completare anche senza realizzare l’album. Non posso ancora dire quale sarà il sound finale di questo disco, né la direzione che sta prendendo. Alla fine, sarà una decisione di Ozzy. Quando mi dirà che secondo lui l’album è pronto, allora ci fermeremo”. Il Principe delle Tenebre, insomma, ha in serbo per i suoi fan ancora tante sorprese: non resta che attendere che questo nuovo lavoro sia pronto, nella speranza che nel frattempo la situazione sia migliorata e che l’artista possa tornare anche a esibirsi dal vivo.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Rock Hits