Pearl Jam: dai Beatles a Tom Waits, ecco gli album preferiti di sempre di Eddie Vedder

Rock News

Pearl Jam: dai Beatles a Tom Waits, ecco gli album preferiti di sempre di Eddie Vedder

Il frontman ha elencato gli artisti che ama di più e quelli che lo hanno influenzato nella sua carriera

Eddie Vedder è uno dei più grandi frontman e compositori rock degli ultimi decenni: ancora oggi è sulla cresta dell’onda ed è amato dai fan di tutto il mondo, sia per il suo lavoro con i Pearl Jam, sia come artista solista. Durante la sua lunga carriera, il cantante ha spesso parlato delle sue influenze musicali, che vanno da Bruce Springsteen, fino a Joe Strummer, passando per Black Francis, Henry Rollins e molte altre.

Vedder ama la musica in ogni sua forma, per questo sono davvero tanti gli artisti che ama e che hanno rappresentato per lui una fonte di ispirazione. Quando gli è stato chiesto di elencare quali sono i suoi album preferiti in assoluto, infatti, il frontman ha avuto qualche difficoltà. In un’intervista per Discodogs, ha raccontato di aver impiegato una settimana intera per stilare la sua lista: “Ho avuto qualche esitazione – ha spiegato – perché questa lista potrebbe demistificare ogni cosa. Le nostre influenze rappresentano chi siamo. È raro che qualcosa sia una visione pura. Persino Daniel Johnston assomigliava ai Beatles. È questo il problema delle band sulle quali mi viene sempre chiesta un’opinione, quelle che derivano dal sound di Seattle delle origini. Loro non diluiscono abbastanza le loro influenze”.

Nonostante le difficoltà causate dal dover scegliere un numero limitato di artisti, alla fine Eddie Vedder ha composto il suo elenco, nel quale figurano grandi nomi come i Beatles, gli Who, i Ramones e i Soundgarden. Nella lista ci sono anche i Pixies con Surfer Rosa: “Questa band era grandiosa per me – ha spiegato – Frank Black, o Black Francis, com’era chiamato all’epoca, aveva quella voce… lui la lasciava semplicemente libera, la faceva uscire e accadevano delle cose incredibili. Non sembrava una voce così ribelle, ma era libera e per questo lui poteva anche emettere suoni come ‘Aie! Aie! Aie!’ ma riusciva comunque a esprimersi al massimo, raggiungendo il suo scopo. Lui liberava sé stesso attraverso la sua voce”.

Tra i dischi preferiti del frontman dei Pearl Jam c’è anche Nighthawks At The Diner di Tom Waits: “Mi piace il fatto che non si possa davvero categorizzare questo tipo di musica – ha spiegato Vedder – voglio fare una citazione alla Tom Waits su Tom Waits stesso: ‘Tom Waits per nessuno’ – ha aggiunto scherzando – mi pare che una volta disse di essere orgoglioso di fare una buona musica da sottofondo. Ma se provi ad analizzarla o a suonarla, ti rendi conto che è composta da tutti quei cambi di accordi che non vengono mai suonati correttamente. Sembra come se stiano tramutando – ha concluso – e il risultato sembra una vecchia macchina che ha bisogno di una sistemata. Alla fine hai tutti quei suoni che creano il ritmo e questa è la base perfetta per la voce”.

Ecco l’elenco completo dei dischi preferiti di Eddie Vedder:

The Beatles – The Beatles

The Who – Tommy

Ramones – Road To Ruin

Talking Heads – More Songs About Buildings And Food

Various – Music And Rhythm

Sonic Youth – Daydream Nation

Jim O’Rourke – Insignificance

Fugazi – 13 Songs

Soundgarden – Screaming Life / Fopp

Mudhoney – Mudhoney

Tom Waits – Nighthawks At The Diner

Pixies – Surfer Rosa

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Classic Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock 2K
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: AEROSMITH