La storia di "Folsom Prison Blues", 5 cose che forse non sai sul brano di Johnny Cash

Rock News

La storia di "Folsom Prison Blues", 5 cose che forse non sai sul brano di Johnny Cash

Il leggendario brano di "The Man In Black" venne registrato il 30 luglio 1955 e pubblicato il 15 dicembre dello stesso anno

Folsom Prisn Blues è forse la canzone che più d'ogni altra fece conoscere il grande Johnny Cash al mondo. Registrata il 30 luglio 1955 ai Sun Studio di Memphis il brano venne prodotto dal leggendario produttore Sam Phillips e pubblicata il 15 dicembre dello stesso anno.

Quali sono le curiosità e la storia dietro questo grande brano della musica americana? 
Eccone alcuni.

1. IL BRANO È PARZIALMENTE FRUTTO DI UN PLAGIO

Per scrivere "Folsom Prison Blues" Johnny Cash prese "ispirazione" dal brano "Crescent City Blues" di Gordon Jenkins. Da questa canzone rubò letteralmente i versi "I hear the train a’comin’; it’s rollin’ ’round the bend". In seguito Jenkins fece causa a Johnny Cash che dovette pagare 100.000 dollari per violazione di copyright.

2. IL BRANO ARRIVÒ IL VETTA ALLA CLASSIFICA DI VENDITE PER BEN DUE VOLTE

"Folsom Prison Blues" fu uno dei cinque migliori singoli arrivati in classifica nel 1956 e tornò in vetta circa dodici anni dopo con la pubblicazione del disco "At Folsom Prison".

3. GLI APPLAUSI ALL'INTERNO DELLA VERSIONE LIVE DEL BRANO VENNERO INSERITI IN POST PRODUZIONE

Le urla e gli applausi che si possono ascoltare nel brano dopo la strofa che recita “I shot a man in Reno just to watch him diesono state aggiunte in fase di post produzione dal produttore Bob Johnston.

4. JOHNNY CASH INIZIÒ AD ESIBIRSI ALL'INTERNO DEI PENITENZIARI QUASI DIECI ANNI PRIMA DELLA PUBBLICAZIONE DELL'ALBUM "AT FOLSOM PRISON"

Il primo concerto di Cash in una prigione avvenne nel 1957 nel penitenziario di Huntsville, in Texas. In quella occasione la pioggia incessante rovinò la strumentazione della sua band e Cash terminò lo spettacolo da solo.

5. NONOSTANTE SIA UN CLASSICO DELLA MUSICA FOLK ANNI '50 IL BRANO VENNE REINTERPRETATO DA MOLTISSIME BAND

Il brano di Johnny Cash venne reinterpretato in diverse chiavi anche decenni dopo la sua pubblicazione. Tra gli esempi più famosi le versioni degli Everlast, Black Stone Cherry e del giovane Jake Bugg.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Ramones - The KKK Took My Baby Away
 
Virgin Radio Rock 2K