KISS, Paul Stanley sul primo incontro con Gene Simmons: “Quando lo conobbi non mi piaceva molto”

Rock News

KISS, Paul Stanley sul primo incontro con Gene Simmons: “Quando lo conobbi non mi piaceva molto”

Il frontman racconta il primo incontro con il compagno di band e parla del rapporto che si è creato tra di loro negli anni

Oggi i KISS sono una delle band più longeve della storia del rock. La loro carriera è iniziata molti anni fa, quando due dei fondatori del gruppo, Paul Stanley e Gene Simmons, si incontrarono per la prima volta. Durante un’intervista per il programma Live From Nerdville With John Bonamassa, il cantante e chitarrista della band ha raccontato come andarono le cose durante quel primo incontro con il futuro amico e collega.

Quando io e Gene Simmons ci siamo conosciuti, lui non mi piaceva particolarmente – ha rivelato – ma c’erano delle implicazioni pragmatiche. Bisogna capire e dare la priorità alle cose che sono più importanti per te e ai tuoi obiettivi. E io sapevo bene che io e Gene insieme eravamo molto più forti rispetto a me da solo. Non sono davvero sicuro che lui lo sapesse, ma poi la cosa diventò irrilevante. Pensai ‘Come posso raggiungere il posto dove voglio arrivare? Come posso realizzare ciò che voglio?’ Gene era essenziale per questo scopo – ha sottolineato – ed eccoci qui, più di 50 anni dopo. È sbalorditivo. Abbiamo creato qualcosa che sembra destinato a sopravvivere anche dopo di noi”.

Non è la prima volta che Paul Stanley parla del suo rapporto con Gene Simmons e dell’importanza del loro sodalizio artistico per la loro carriera: “Penso che forse sia dovuto al nostro background o al nostro bagaglio culturale – ha detto l’anno scorso ad AZ Central – ma noi crediamo che bisogna lavorare duro per ciò che ci viene dato. Non siamo dei fannulloni. Penso anche che abbiamo costruito un rapporto sulla fiducia e sul rispetto reciproco. Questo non significa che non abbiamo mai litigato o che non abbiamo mai vissuto momenti difficili. Ma questo capita ai fratelli. E io credo che Gene rappresenti ciò che si avvicina di più a un fratello per me – ha sottolineato per poi continuare – posso contare su di lui in ogni situazione. È sempre stato presente per me e io ci sarò sempre per lui”.

L’amicizia fraterna che lega i due musicisti è davvero molto forte ancora oggi, anche se indubbiamente hanno caratteri molto diversi: “Tutto questo non cancella il fatto che siamo persone diverse nel modo in cui reagiamo di fronte a ciò che ci accade o in ciò che pensiamo – ha spiegato Paul – se sono d’accordo con molte cose che dice o che fa? Ovviamente no. Mi piacciono certi suoi comportamenti? No. Ma non è su queste cose che si basa il nostro rapporto e non ce n’è alcun bisogno. Siamo persone diverse. Ma in fondo ci sono alcuni aspetti basilari che sono in armonia tra di noi. Inoltre – ha concluso – penso che gli anni trascorsi insieme non abbiano fatto altro che avvicinarci e rendere più solida la nostra amicizia”. Di certo, se i KISS possono vantare una carriera straordinaria che dura da decenni, è anche e soprattutto grazie a questo rapporto speciale che si è creato tra i due leader della band.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: BON JOVI
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Nandi Bushell ha realizzato la la drum cover di We Are The Champions dei Queen. Guarda il video
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: OASIS
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock 2K
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock '80