Coronavirus: Jon Bon Jovi canta "Livin' On A Prayer" in streaming con i fan di Chicago chiusi in quarantena

Rock News

Coronavirus: Jon Bon Jovi canta "Livin' On A Prayer" in streaming con i fan di Chicago chiusi in quarantena

"Voglio far sentire il mio amore a tutti i cittadini di Chicago e a tutta l'America. Ne usciremo tutti insieme"

Nel corso della pandemia causata dal Covid-19 abbiamo avuto modo di assistere, quasi ogni giorno, alle iniziative di condivisione dai balconi di tutta Italia, che suonava e cantava per scacciare via la paura e sentirsi più vicina. Lo scorso 21 marzo, alle 19, è stata la volta della città di Chicago che ha mostrato tutto il suo talento musicale intonando il brano dei Bon Jovi, "Livin 'on a Prayer” e lo stesso cantante ha deciso di supportare l'iniziativa lanciata su Facebook.

Sembra sia stata la coppia formata da Rebecca Kell e Jenni Spinner a pianificare l'evento, dopo aver visto alcuni video provenienti dall'Italia. "Mia moglie è stata ispirata dai video italiani" - ha dichiarato Kell - "Adora anche il karaoke e ci manca molto". Con questo appuntamento, scegliendo una canzone che è quasi un inno universale, hanno cercato di promuovere "un po' di divertimento e unità in questo momento di stress e isolamento".

Facebook ha fatto da cassa di risonanza, facendo registrare 8,4 mila partecipanti e 11.000 interessati. Così, dopo averlo appreso, Jon Bon Jovi ha pubblicato un video su Instagram rivolgendosi agli abitanti di Chicago che stavano tentando di combattere l'isolamento obbligatorio imposto nello Stato dell'Illinois fino all'8 aprile, cantando dalle loro finestre: "Ehi Chicago, ho sentito che state per aprire le finestre, per gridare e urlare a 'Livin' on a Prayer'. Voglio che sappiate che mi sto solo scaldando e poi sarò pronto a cantare insieme a voi. In questi tempi difficili, vi sono vicino con tutto il mio cuore e la mia anima, e voglio far sentire il mio amore a tutti i cittadini di Chicago e a tutta l'America. Canta piccola. Ne usciremo tutti insieme. Sii forte, ti amo”.

Visualizza questo post su Instagram

Hey Chicago! Heard we’re singing and I wanted to join in.

Un post condiviso da Jon Bon Jovi (@jonbonjovi) in data:

Purtroppo sabato 21 marzo il tastierista della band David Bryan ha rivelato che anche lui era risultato positivo al coronavirus e si trovava ormai in quarantena già da due settimane. "Sono stato male per una settimana ma mi sento meglio ogni giorno che passa" - ha riferito sui social - "Per favore, non abbiate paura!!! Non è l'influenza, ma nemmeno la peste. Sono stato messo in quarantena per una settimana e ci resterò per un'altra settimana ancora. E quando mi sentirò meglio, sarò di nuovo sotto osservazione per assicurarmi di essermi liberato di questo brutto virus. Per favore, aiutatevi a vicenda. Tutto questo finirà presto... con l'aiuto di ogni americano".

Nello Stato dell'Illinois si registrano finora 750 casi e 6 morti. Ma la musica e la speranza non si fermano: il prossimo appuntamento a Chicago è in programma sabato 28 marzo, quando ci si riunirà per cantare "ABC" degli Jackson 5.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock '90
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock 2K
 
The Go-Go's - We Got The Beat
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Hard Rock