Coronavirus, i Pearl Jam pubblicano la drammatica lettera di un fan da Bergamo: "Tutto l'amore per i nostri amici in Italia"

Rock News

Coronavirus, i Pearl Jam pubblicano la drammatica lettera di un fan da Bergamo: "Tutto l'amore per i nostri amici in Italia"

La band di Eddie Vedder ha pubblicato in rete la testimonianza di un fan dall'ospedale Papa Giovanni XXIII

I Pearl Jam sono vicini al nostro paese. La band di Eddie Vedder, dopo aver condiviso nei giorni scorsi un estratto dal loro DVD girato in Italia nel 2006 "Immagine In Cornice", ha voluto pubblicare una lettera ricevuta da una fan di Bergamo che testimonia la drammatica situazione nella città lombarda, colpita in maniera drammatica questa emergenza coronavirus.

Luca, che fa parte del fan club Pearl Jam Online, ha raccontato alla band attraverso la lettera la drammatica e insostenibile situazione dell'ospedale Papa Giovanni XXIII, la paura e il terrore di questi giorni: "Ci sentiamo persi. Impauriti. Impotenti".

Visualizza questo post su Instagram

Sending love to our friends in Italy: “My sister in law works as a nurse in the hospital worst-hit by the virus, Papa Giovanni XXIII in the city of Bergamo. They’re counting hundreds of deaths, there are no more ICU beds, and doctors and nurses are getting sick. It’s absolute hell. Yesterday a convoy of military trucks had to collect the coffins and bring them in other regions because local morgues and the crematorium can't cope with the number of new deaths. Moreover, true number of related deaths could be higher as many people with COVID-19 symptoms had died before being tested. We feel lost. Scared. Powerless. You may have seen footage of people singing at their windows to warm their hearts but the reality is much more grim and brutal. Ghost cities, no more children’s laughter, no more everything, even a walk outside is a risk, only a deadly silence all around broken sometimes by ambulance sirens.” -Luca, @pearljamonline

Un post condiviso da Pearl Jam (@pearljam) in data:

La lettera di Luca pubblicata dai Pearl Jam:

"Mia cognata lavora come infermiera nell'ospedale più duramente colpito dal virus, il Papa Giovanni XXIII nella città di Bergamo. Stanno contando centinaia di morti, non ci sono più letti in terapia intensiva e medici e infermieri si stanno ammalando. È un inferno assoluto.
Ieri un convoglio di camion dei militari ha dovuto raccogliere le bare e portarle in altre regioni perché gli obitori locali e il crematorio non possono più far fronte al numero dei nuovi morti. Inoltre, il numero reale dei decessi correlati potrebbe essere più elevato poiché molte persone con sintomi legati al COVID-19 erano decedute prima degli esami.

Ci sentiamo persi. Impauriti. Impotenti. Potreste aver visto i filmati delle persone che cantano alle loro finestre per scaldare i loro cuori, ma la realtà è molto più cupa e brutale. Qui è una città fantasma, niente più risate dei bambini, niente più tutto, persino una passeggiata all'aperto è un rischio, c'è solo un silenzio di morte tutt'intorno spezzato a volte dalle sirene delle ambulanze."

Luca, @pearljamonline

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Ramones - The KKK Took My Baby Away
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock '90
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '80
 
webradio Virgin Radio Rock '70