Ozzy Osbourne: “Tony Iommi mi ha sempre fatto paura. Lui è la vera anima dei Black Sabbath”

Rock News

Ozzy Osbourne: “Tony Iommi mi ha sempre fatto paura. Lui è la vera anima dei Black Sabbath”

Il Principe delle Tenebre ricorda i giorni nella band: "Ecco perché cantavo sempre a lato del placo"

Ozzy Osbourne è impegnato con la promozione del suo nuovo album, Ordinary Man, in uscita il 21 febbraio e per questo motivo è stato ospite di Rick Rubin nell’ultima puntata del suo podcast Broken Record.

Oltre a parlare del nuovo disco, però, Ozzy ha anche ricordato i tempi dei Black Sabbath, raccontando del suo rapporto con gli altri componenti della band: “Geezer Butler è un grande, grandissimo paroliere – ha detto – e come bassista nessuno può raggiungerlo. Bill Ward ai suoi tempi era un grande batterista. Mentre Tony Iommi sarà sempre il più grande, nessuno può batterlo. A dir la verità, ancora oggi io non capisco come faccia a suonare la chitarra, perché non ha i polpastrelli. Suona con delle falangi di plastica”.

Per Ozzy, Tony Iommi non è solo un grande musicista ma anche un grande uomo perché ha saputo affrontare la sua malattia con coraggio e dignità, senza peraltro mai smettere di lavorare. Quando gli fu diagnosticato il linfoma, infatti, era proprio il periodo durante il quale era stata programmata la reunion dei Black Sabbath.

Quando gli è stato diagnosticato il cancro lui lo ha semplicemente affrontato. Tony è fatto così – ha raccontato ancora Ozzy – mentre io mi sarei lamentato e avrei pianto, lui è uno che dice ‘Farò tutto il necessario’. Lui è così ed è sempre stato così. È una persona molto calma”. Per il Principe delle Tenebre il fulcro della band è sempre stato il chitarrista: “I Black Sabath erano Tony, davvero – ha sottolineato – facevamo tutti parte della band, ma lui era il più insostituibile tra tutti noi”. 

Ozzy ha anche un rapporto speciale con Tony e, oltre ad ammirarlo, prova nei suoi confronti anche quasi un timore reverenziale: “La gente mi chiedeva sempre ‘Perché canti sempre a lato del palco?’ ma io non so perché lo facevo – ha raccontato – penso fosse solo paura. Perché Tony è una delle poche persone che potrebbero entrare in questa stanza adesso e farmi paura. Lui mi intimidisce e lo sa”.

Nel novembre del 2018 Ozzy disse di non aver gradito molto tornare a lavorare con Iommi, sebbene lo apprezzi molto a livello personale. “Ho trascorso 9  o 10 anni nei Black Sabbath e poi me ne sono andato per 30 anni – disse in quell’occasione – con loro sono solo un cantante. Da solo, invece, faccio quello che voglio. Mi hanno fatto una brutta impressione perché sono stato solo Ozzy. Non saprei, chi altro dovrei essere?”. In seguito Iommi ha negato questa situazione, sottolineando che al contrario Ozzy sembrava essersi divertito molto durante la reunion e che probabilmente si è trattato solo di una frase estrapolata da chissà quale contesto e dunque male interpretata. In ogni caso, tra i due musicisti c’è sicuramente un legame indissolubile che né il tempo né le piccole incomprensioni potranno mai scalfire.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Classic Rock
 
The Go-Go's - We Got The Beat
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock '90
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio On-Air