Chester Bennington, pubblicato il nuovo singolo What’s In The Eye con le parti vocali di quando aveva 17 anni

Rock News

Chester Bennington, pubblicato il nuovo singolo What’s In The Eye con le parti vocali di quando aveva 17 anni

I Grey Daze, la prima band del cantante dei Linkin Park, pubblicherà presto un intero album con i loro vecchi brani riregistrati

Nel periodo che ha preceduto la sua morte, Chester Bennington stava lavorando a un album con la sua prima band, i Grey Daze: avevano deciso di fare una reunion e di registrare di nuovo dei vecchi brani composti negli anni ’90. La scomparsa del cantante sembrava aver messo fine a questo progetto, ma gli altri componenti della band hanno deciso di portarlo avanti, utilizzando le registrazioni già realizzate. Per loro è un modo per onorare la memoria di Chester, anche perché sono convinti che lui avrebbe voluto che questo disco fosse completato.

Questo progetto si è concretizzato oggi con la pubblicazione del primo singolo dell'album di prossima uscita che conterrà tutte queste registrazioni effettuate con il leader dei Linkin Park. La canzone in questione si intitola What’s In The Eye ed è stato pubblicato online anche il video.

Questo brano fu registrato la prima volta tra il 1993 e il 1996, in seguito è stato riscritto dai Grey Daze insieme ai produttori Chris Traynor, Kyle Hoffman e Jay Baumgardner. Composto da Chester insieme al batterista Sean Dowdell, paradossalmente il testo di questo pezzo parla proprio dei sentimenti che si provano quando si perde qualcuno che si ama, in questo caso un amico vittima di un incidente stradale. “C’è una grande profondità in questo testo – ha spiegato Sean in un’intervista recente – Chester canta ogni parola come se provasse ogni singola emozione che descrive”. Per questo pezzo la band ha utilizzato le parti vocali originali registrate da Chester quando aveva solo 17 anni

L’album verrà pubblicato con l’etichetta discografica Loma Vista e, a tal proposito, il fondatore e presidente, Tom Whalley, ha dichiarato: “Quando sono state realizzate queste registrazioni Chester era un teenager e aveva questa voce grezza e non ancora al massimo delle sue potenzialità ma con un tono incredibile. Chester aveva l’abilità di cantare bellissime melodie rock – ha proseguito – intervallate da quell’inconfondibile urlo gutturale. La sua voce aveva una personalità che ti conquistava. Ascoltando la nuova versione di questi pezzi, ho capito che rappresentano davvero tutto ciò che Chester avrebbe voluto realizzare registrando di nuovo questa parte del suo lavoro, come mi hanno spiegato i componenti della band e la sua famiglia”.

Poche settimane fa i Grey Daze hanno dichiarato: “Negli anni siamo diventati più esperti, abbiamo acquisito più esperienza e più risorse, per questo motivo abbiamo deciso di selezionare delle canzoni dei nostri primi album per registrarle di nuovo nel modo che meritavano già negli anni ’90, quando le abbiamo composte e pubblicate”. La band ha raccontato di aver iniziato questo lavoro nel febbraio del 2017, poi a giugno Chester e il batterista Sean Dowdell hanno annunciato la reunion e un live programmato per l’autunno. Purtroppo, però, quel concerto non c’è mai stato, così come il lavoro in studio non è mai stato completato con Chester. Nonostante questo, i Grey Daze sono riusciti lo stesso a portarlo a termine e a rendere omaggio al loro amico scomparso.

Di questo progetto la vedova di Chester, Talinda, ha parlato in una lettera postata sui social: “Pubblicare un nuovo album dei Grey Daze riporterà alla luce le origini dalle quali mio marito ha iniziato, nella speranza di permettere ai suoi fan di comprendere meglio la sua arte e il suo viaggio attraverso questa incredibile musica”.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Rock Hits
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock Party
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Classic Rock